16/05/13 Uomo uccide i datori di lavoro perchè rischiava il licenziamento

MILANO. All'alba di questa mattina, a Casate ( MI ), un uomo di 38 anni, Davide Spadari, ha sparato a due uomini dopo una violenta lite, uccidendoli entrambe.I tre si erano incontrati in un bar per discudere della posizione lavorativa dell'omicida, a rischio licenziamento. Il colloquio si è presto trasformato in tragedia, e a farne le spese sono stati Rocco Pratalotta di 48 anni e il figlio Salvatore di 23 anni, titolari di una piccola azienda edile della zona.I carabinieri hanno subito fermato l'assassino e rintracciato l'arma del delitto, una pistola calibro 7.65. L'uomo, ascoltato in caserma, avrebbe deciso di uccidere i suoi datori perchè stanco delle loro "angherie" e che da anni subiva prese in giro e atteggiamenti dispotici da parte del titolare e di suo figlio.

comments powered by Disqus