22/08/16 Renzi: “Si voterà nel 2018 comunque vada il referendum”

ROMA. "Le elezioni noi ce l'abbiamo nel 2018". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, alla Versiliana di Marina di Pietrasanta (Lucca). E questo, ha affermato rispondendo a Paolo Del Debbio, comunque vada il referendum. A un dibattito sul quale ha invitato l'Associazione dei partigiani: "L'Anpi ha fatto polemica perchè il Pd vota sì. Sabato o domenica prossima, decida lui dove e quando, io invito il presidente dell'Anpi insieme a me per un confronto civile sul sì o no a una delle nostre feste dell'Unità".

"Decidano - ha incalzato - dove vogliono loro: a Reggio Emilia o Bologna. Ci dice perchè vota no, io dico perchè voto sì e ci diamo un abbraccio. E' impossibile continuare a dire che non vogliamo il confronto: noi vogliamo cambiare e chiedo che si discuta nel merito". Mentre "a D'Alema e agli altri della minoranza Pd dico: non si utilizzi il referendum per avere la rivincita del congresso perchè sarebbe poco serio". Poi, ancora su D'Alema: "Se avesse messo un decimo del tempo che ha messo per attaccare me per attaccare Berlusconi... D'Alema è in compagnia di Berlusconi e Salvini, si sono ritrovati... D'Alema pesca sempre la carta di attaccare quello più vicino, una volta lo ha fatto con Prodi".

Sempre in tema referendum, Renzi ha assicurato che "la democrazia non è sotto assedio, i senatori dell'opposizione non difendono la democrazia ma le loro poltrone". E "se leggete il quesito ci sarà un sacco di gente, che vota Grillo o Lega, che diranno: a me Renzi sta antipatico ma io voto per semplificare". Il premier ha comunque parlato a tutto campo. Riguardo alla politica interna, ad esempio, non ha mancato di dare un'altra "pizzicata" a una parte del Pd: "Quando sento politici del mio partito che dicono che non bisogna ridurre le tasse io mi metto le mani nei capelli perchè è fondamentale la riduzione della pressione fiscale". "Io - ha aggiunto - sono accusato dai cittadini di abbassare poco le tasse e dai politici, soprattutto dai miei, di abbassarle troppo.

Noi in questi due anni abbiamo fatto gli 80 euro, che sono stato il mio più grande errore di comunicazione. Abbiamo creato posti di lavoro, l'Imu prima casa diversi milioni di italiani non la pagano più, abbiamo levato l'Imu e l'Irap agricola". E sulle pensioni: "Bisogna dare un po più di soldi in tasca ai pensionati". Allo stesso tempo, ha ribadito, "noi bisogna, con il buon senso del padre di famiglia, continuare ad abbassare le tasse".

Poi, l'Europa: da domani a Ventotene deve partire un percorso, ha detto il premier, con cui l'"Europa smetta di essere solo l'Ue della finanza, delle banche, delle regole tecnocratiche e torni a essere l'Europa ideale di Spinelli. La partita è tutta da giocare ma va giocata". Sottolineando: "Il rubinetto del deficit noi lo teniamo più chiuso di tutti gli altri. Il mio governo è quello che lo ha chiuso di più: Monti faceva il 4%, Letta il 3, noi facciamo il 2,3. La Francia fa il 4%, la Spagna fa il 5% di deficit. Siamo tra i più bravi e i più virtuosi di tutti. Poi abbiamo un debito altino ma è stabilizzato". "Il ruolo dell'Italia - ha allargato il discorso - è quello di costruire ponti, oggi vanno di moda quelli che costruiscono muri e scontri, ma dobbiamo abituare l'Ue a costruire ponti e non muri, questo vale anche con la Russia".

"Il rapporto tra Ue e Russia - ha insistito - va giocato nel rispetto dei ruoli, perchè ci sono Paesi di confine che pensano che bisogna rivivere la Guerra fredda, ma a San Pietroburgo io ho detto a Putin che gli americani sono un modello di democrazia". Infine, una nota (un po' amara) sulla situazione economica: "L'economia non va benissimo. E' ripartito il mercato del lavoro ma l'economia non è ripartita come noi vorremmo". Concludendo: "Il modello è giusto, è questione di tempo e fiducia, e di dire che l'austerity ha creato danni".

Articoli correlati

Renzi a Firenze: ‘’Pensano di essersi liberati di me, ma si sbagliano’’
Pubblicato il 10/09/2018 • leggi all'articolo
Pd, Renzi annuncia: ‘’Mi dimetto da segretario del partito, ma non mollo’’
Pubblicato il 12/03/2018 • leggi all'articolo
Elezioni Politiche: terremoto in casa Pd, Renzi verso le dimissioni
Pubblicato il 05/03/2018 • leggi all'articolo
Elezioni, collegi uninominali: bocciati D’Alema e Grasso, passano Delrio, Boschi, Lorenzin e Casini
Pubblicato il 05/03/2018 • leggi all'articolo
Elezioni, Renzi: ‘’Pd primo partito è importante per l’Italia’’
Pubblicato il 01/03/2018 • leggi all'articolo
Elezioni, Renzi: ‘’Senza i numeri si torni al voto, sono d’accordo con Berlusconi’’
Pubblicato il 06/02/2018 • leggi all'articolo
Direzione Pd, Renzi: ‘’Serve sforzo unitario’’
Pubblicato il 14/11/2017 • leggi all'articolo
Referendum lombardo-veneto: vince il sì col 98,1%
Pubblicato il 23/10/2017 • leggi all'articolo
Referendum Lombardia, Berlusconi: ‘’Bisogna farlo in tutte le regioni’’
Pubblicato il 18/10/2017 • leggi all'articolo
Ballottaggi Comunali: bene Forza Italia, male il Pd
Pubblicato il 26/06/2017 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus