28/10/14 Gricignano: condanna a 13 anni per Agostino Autiero e Francesco Russo, 12 anni per Nicola Grimaldi

GRICIGNANO. Condanne pesantissime quelle deliberate ieri al collegio presieduto da Luigi Picardi a quattro persone accusate di estorsione. In tre casi su quattro, pene più pesanti di quelle invocate dal pubblico ministero della Dda Antonio D’Amato: 13 anni di reclusione per Agostino Autiero e Francesco Russo, 12 anni per Nicola Gagliardi (il sostituto procuratore aveva invocato rispettivamente 12 anni per i primi due, 10 per il terzo). È andata meglio a Marcello Bianco (difeso dagli avvocati Romolo Vignola e Carlo De Stavola), per il quale il reato è stato derubricato in tentata estorsione. I giudici gli hanno inflitto una pena a 5 anni e 4 mesi, a fronte di una richiesta della Procura a 8 anni e 6 mesi.

Assolti Alessandro Coronella (difeso dall’avvocato Delio Iorio) e Boccarossa.

Il processo a carico dei sei è scaturito da un’inchiesta su un presunto sistema di estorsioni legato al gruppo Autiero di Gricignano.

Un gruppo che rappresentava una cellula molto radicata sul territorio. In una circostanza la vittima si era rifiutata di pagare il pizzo ed era stata rinchiusa all’interno del bagagliaio di un auto per essere accompagnata al cospetto dei vertici.

L’estorsione, una piaga sempre più diffusa che con la crisi, contribuisce a mettere in ginocchio commercianti ed imprenditori.

Articoli correlati

Camorra, estorsioni a imprenditori e commercianti di Carinaro e Teverola: quattro arresti
Pubblicato il 04/11/2014 • leggi all'articolo
Gricignano, processo agli Autiero: udienza fissata al 3 settembre
Pubblicato il 15/07/2014 • leggi all'articolo
Estorsioni aggravate dal metodo mafioso:5 indagati
Pubblicato il 28/01/2014 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus