16/05/13 Benitez sorride: Il Napoli? Ne sapete di calcio voi giornalisti

AMSTERDAM. Dopo aver trionfato in Europa League, con il suo Chelsea, Rafa Benitez è stato intervistato ai microfoni di 'SkySport'. Queste le parole del tecnico spagnolo: "Sono molto contento, l'Europa League è una competizione difficile, in più abbiamo giocato molte partite quest'anno. Nel primo tempo sembravamo stanchi e non abbiamo giocatomolto bene. Poi nel secondo siamo andati meglio e abbiamo vinto su un calcio d'angolo con Ivanovic, molto bravo, sono contento per tutti, hanno lavorato tanto. Il Benfica è una squadra forte, fa il pressing molto bene, abbiamo subito il gol quando stavamo facendo molto meglio, ma sono molto soddisfatto di noi".

Con la vittoria dell'ennesimo titolo, Benitez ripensa alla sua brutta esperienza all'Inter: Li era diverso, ero meno amato, nella squadra dell'Inter c'erano giocatori che avevano vinto tutto. C'era bisogno di rinforzi che non arrivarono. Qui, invece, ci sono ragazzi giovani, il Chelsea è una squadra in transizione, una squadra che deve crescere. Tutti sapevano che l'allenatore sarebbe andato via a fine stagione e hanno lavorato lo stesso tutti bene, siamo arrivati nei primi 4 posti del campionato e abbiamo vinto l'Europa League. Sono contento di tutto".

Benitez con queste parole, dichiara quindi che al termine del campionato, lascerà il Chelsea, ma per andare dove? Ed è qui che sorgono le domande, a cui tutti vorremmo delle risposte. Ma a volte per conoscere la verità basta leggere tra le righe. Al tecnico dei Blues, gli è stato chiesto dell'Italia e sulle voci che lo avvicinano al Napoli e lui ha risposto così: L'Italia? E' un paese particolare, a cui piace il calcio, i giornalisti - continua sorridendo all'inviato di Sky - sanno di calcio e questo è importante, ma ora penso al presente e a questa vittoria.

Alla domanda riguardante il Napoli, Rafa Benitez, quindi, risponde che i giornalisti italiani ne "sanno di calcio", accennando una risata, di chi non riesce proprio a mentire, facendo capire quindi che qualcosa di vero c'è, per quanto riguarda l'avvicinamento dell'allenatore spagnolo al club partenopeo. Staremo a vedere.

 

 

comments powered by Disqus