28/02/14 Si può mangiare bene anche con la cultura

La legge 401 del 1990 ha previsto la facoltà del Ministero degli Esteri di avvalersi di personale di chiara fama per promuovere la cultura italiana nel mondo. In virtù di questa legge sono stati nominati ed inviati all’estero, presso ambasciate o istituti di cultura, diversi esperti culturali e scientifici che hanno dato lustro al nostro Paese. Peccato che talora questi incarichi d’oro ( da 12 mila a 17 mila euro al mese ) siano stati affidati, senza alcuna trasparenza e con procedure di scelta completamente sganciate da una pubblica selezione, a parenti o amici che hanno creato, con la loro imperizia, anche effetti a dir poco imbarazzanti.

Occorre quindi sfatare il proverbio che recita: “Con la cultura non si mangia”.

Articoli correlati

Il curioso caso di Simona Carosella: quando il talento viene premiato...
Pubblicato il 14/03/2017 • leggi all'articolo
BUM BUM! Un libro di poesie di Raffaele Sannino
Pubblicato il 26/11/2016 • leggi all'articolo
ESCVPE presenta: Ghemon Dj Set Raccontati
Pubblicato il 18/11/2016 • leggi all'articolo
Compagnia S.Gregorio Magno: il “femminicidio” attraverso gli occhi del teatro.
Pubblicato il 04/11/2016 • leggi all'articolo
VAI MO- la storia del Rap di Napoli
Pubblicato il 26/09/2016 • leggi all'articolo
San Gennaro protagonista di un fumetto
Pubblicato il 12/09/2016 • leggi all'articolo
Anniversario della morte di Shakespeare e...se non fosse mai esistito?
Pubblicato il 23/04/2016 • leggi all'articolo
Presentato a Roma “Media e Social Network nell’Egitto Contemporaneo”
Pubblicato il 21/12/2015 • leggi all'articolo
''Giotto, l'Italia, i luoghi'': un itinerario alla riscoperta di Giotto a Napoli
Pubblicato il 24/10/2015 • leggi all'articolo
Mattarella: ''La cultura è l'antidopo per corruzione ed egoismo''
Pubblicato il 12/06/2015 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus