15/12/15 Consulta, ennesima fumata nera: ora avanti a oltranza

ROMA. Ennesima fumata nera, la trentesima, per l'elezione dei tre giudici costituzionali. Nessun candidato infatti ha ottenuto il quorum richiesto. A questo punto si voterà per la Consulta a oltranza. I presidenti del Senato e della Camera, Pietro Grasso e Laura Boldrini, hanno stabilito che da martedì si procederà con convocazioni quotidiane.

"L'inconcludenza logora la dignità del Parlamento", ha affemato la Boldrini. I votanti sono stati 632. In 110 hanno votato per Franco Modugno, in 26 per Gaetano Piepoli e in 16 per Francesco Paolo Sisto. Le schede bianche sono state 444, le nulle 22 mentre 37 voti sono andati dispersi. "Noi abbiamo chiesto che venisse tolto il nome di Sisto, ma il Pd ancora non lo ha fatto ufficialmente; così un accordo con il Pd è impossibile". Lo ha detto Danilo Toninelli, di M5s, parlando con i giornalisti a Montecitorio a proposito dell'elezione dei tre giudici costituzionali.

Articoli correlati

Consulta boccia legge anti-moschee, Maroni: "Sinistra esulta Allah Akbar"
Pubblicato il 24/02/2016 • leggi all'articolo
Consulta, M5S: "Nostro metodo vincente"
Pubblicato il 18/12/2015 • leggi all'articolo
Consulta, Boldrini: "Sono ottimista, c'è uno sforzo in corso"
Pubblicato il 16/12/2015 • leggi all'articolo
Giudici Consulta: oggi la trentaduesima votazione
Pubblicato il 16/12/2015 • leggi all'articolo
Giudici Consulta, Grasso: "Elezione entro fine anno"
Pubblicato il 11/12/2015 • leggi all'articolo
Consulta, Grasso: “Brutta immagine delle istituzioni”
Pubblicato il 04/12/2015 • leggi all'articolo
Consulta, ennesima fumata nera in Parlamento
Pubblicato il 02/12/2015 • leggi all'articolo
Consulta, fumata nera in Parlamento sulla votazione dei tre giudici
Pubblicato il 26/11/2015 • leggi all'articolo
Consulta, Mattarella: “Parlamento elegga giudici con massima urgenza”
Pubblicato il 03/10/2015 • leggi all'articolo
Renzi: ''Pensioni? Consulta non parla di obbligo di restituire tutto''
Pubblicato il 12/05/2015 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus