20/05/14 Ma l'Europa ci salva davvero? settima parte

Con i soldi europei, sempre secondo gli euroscettici, non si realizzano infrastrutture, né tantomeno occasioni di lavoro per i giovani, ma si mettono in atto solo assurdi sprechi quali ad esempio, il centro di idroterapia canina, creato in Ungheria e costato migliaia di Euro, il finanziamento di appositi corsi di europeismo per incentivare l’interesse dei cittadini nei confronti delle istituzioni UE, la  Casa della storia europea ( 31 milioni di Euro per ristrutturare un vecchio palazzo da adibire a museo). Nulla tuttavia in confronto alle folli spese sostenute per le sedi estere dell’Unione. A proposito, che ci fanno 44 funzionari UE ai Caraibi, tra piscine e giardini tropicali?. Ma tralasciamo di citare gli sprechi e passiamo ad un altro aspetto negativo dell’Unione Europea: quello dell’assenteismo. Alla fine del 2013, Mario Draghi, Presidente della BCE, ha parlato in un’aula deserta del Parlamento europeo di Strasburgo. Erano presenti solo 6 parlamentari, assenti ben 760. Ma come è stato possibile?. Il Parlamento di Strasburgo, dovete sapere, è aperto solo 4 giorni al mese ma i suoi costi sono dannatamente alti. Si calcola che solo questa seconda sede  costi ai cittadini europei 54 milioni di Euro l’anno. E poi, quando gli europarlamentari si spostano da Bruxelles a Strasburgo e viceversa risultano in missione, ricevendo di conseguenza una particolare indennità. Trasferte su trasferte quindi, su e giù dal Belgio alla Francia.Il solo servizio di noleggio auto con conducente costa circa 5 milioni di Euro l’anno. Ora si osservi che negli ultimi anni, i fondi destinati allo sviluppo agricolo e delle imprese sono stati gradualmente ridotti mentre le spese per il Parlamento Europeo sono cresciute a dismisura. Gli europarlamentari attualmente sono 751 e percepiscono circa 18.000 Euro lordi al mese ciascuno. A loro vanno aggiunti 3130 assistenti che costano altri 186 milioni di Euro. E poi, mentre l’Unione Europea approva leggi di stabilità straordinariamente pesanti in nome dell’austerità, gli stipendi dei suoi burocrati aumentano in maniera significativa: un archivista arriva a 9.000 Euro, un dirigente a 16.000. E sono proprio questi ultimi che fanno i richiami ed applicano  sanzioni e  procedure d’infrazione nei confronti dei Paesi non adempienti dell’Eurozona. E passiamo ora ad esaminare alcune leggi varate dall’UE, gran parte delle quali naturalmente dopo approfonditi e costosissimi studi. Due anni di studio e 90.000 Euro sono serviti infatti per verificare se il water deve essere attivato con il pulsante oppure con la catena. Ma è una favola questa?. No è pura realtà;  lo testimonia un rapporto UE pubblicato l’anno scorso. E poi la legge sulle banane. Uno dei regolamenti comunitari stabilisce infatti che le banane devono essere lunghe almeno 14 centimetri. Per verificarlo è stato istituito un particolare Comitato di gestione che si occupa appunto della lunghezza delle banane. I regolamenti parlano chiaro anche in materia di dimensioni di cavoli, peperoni, zucchine etc. Non vi sembra assurdo?. L’Europa stabilisce con appositi regolamenti anche come si può fare l’aranciata senza arance, il vino senza uva, il cioccolato senza cacao. C’è da aver paura per i nostri prodotti  doc.   

Articoli correlati

Elezioni, Mattarella: ‘’Ora serve responsabilità, si pensi all’interesse del Paese’’
Pubblicato il 08/03/2018 • leggi all'articolo
Pd, Orlando: ‘’Il 90% del partito non vuole l’alleanza col M5S’’
Pubblicato il 07/03/2018 • leggi all'articolo
Elezioni, assegnati i seggi proporzionali: ripescati Boldrini, Bersani e Grasso
Pubblicato il 06/03/2018 • leggi all'articolo
Elezioni, collegi uninominali: bocciati D’Alema e Grasso, passano Delrio, Boschi, Lorenzin e Casini
Pubblicato il 05/03/2018 • leggi all'articolo
Elezioni, Renzi: ‘’Pd primo partito è importante per l’Italia’’
Pubblicato il 01/03/2018 • leggi all'articolo
Elezioni, Renzi: ‘’Senza i numeri si torni al voto, sono d’accordo con Berlusconi’’
Pubblicato il 06/02/2018 • leggi all'articolo
Elezioni, i nomi dei 109 candidati casertani alle parlamentarie del M5S
Pubblicato il 16/01/2018 • leggi all'articolo
Emiliano attacca Renzi: “Vuole le elezioni solo per salvarsi”
Pubblicato il 01/02/2017 • leggi all'articolo
Napolitano: ‘’Elezioni nel 2018. Non si fa cadere un governo per il calcolo tattico di qualcuno’’
Pubblicato il 01/02/2017 • leggi all'articolo
Renzi: “In Europa è finito il tempo dei diktat”
Pubblicato il 08/11/2016 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus