25/02/15 Sant’Arpino: il Comitato del carnevale Atellano’’ basta speculazioni chi fa può fallire,chi non fa ha già fallito!’’

Sant'Arpino. Riceviamo e pubblichiamo.

"Dopo la  serata conclusiva di martedì grasso, come di consuetudine, facciamo una prima verifica delle attività per individuare punti di debolezza (da rafforzare anche con l’aiuto di critiche propositive da parte di persone esterne al Comitato)  su quello che è stato il Carnevale 2015, giunto quest’anno alla sua sesta edizione.

Grazie anche ad un clima più clemente, che negli anni precedenti ci ha sempre fortemente penalizzato, la partecipazione è stata senz’altro più numerosa. Abbiamo avuto la presenza di bambini mascherati non solo nell’affollatissimo Carnevale dei Ragazzi di sabato mattina che ha visto coinvolte le scuole del territorio, ma anche nella serata di domenica e in quella di martedì.

L’entusiasmo dei ragazzi ci ha ripagato di tutto il lavoro per l’organizzazione dell’evento!

Lo stesso entusiasmo e’ stato  manifestato dai ragazzi e dai comitati ad Orta di Atella che hanno seguito il nostro carro nella manifestazione voluta dall’assessore alla cultura Indaco.  Per noi e’ stato un motivo di ulteriore soddisfazione per l’allargamento della rete che stiamo tentando di costruire sul territorio!

Rete che, sin dalla prima edizione, si è costruita con le scuole del territorio, per la preparazione dell’evento di Miss Maschera Atellana. Continua a collaborare  all’evento l’IPIA di Grumo Nevano (istituto frequentato da molte ragazze del territorio). Le maschere diventano sempre più numerose e originali e anche in questa attività emerge in modo crescente l’interesse e le motivazioni delle giovani leve. Questo per noi e’ un’ottima ricompensa!

La gara dei prodotti tipici di carnevale quest’anno ha visto crescere la partecipazione dei concorrenti (anche dell’Istituto Alberghiero di Orta di Atella) e ha lasciato inalterato l’entusiasmo delle fedeli componenti della Federcasalinghe. 

Finalmente in questa edizione abbiamo raggiunto un obiettivo a cui tenevamo: valorizzare le Fabulae Atellane che sono un carattere distintivo del nostro territorio.

Di forte valenza culturale, infatti, è la stata la rappresentazione teatrale dei “Menecmi” di Plauto, a cura dell’associazione di Orta gli “Amici di Plauto”, i quali non solo hanno dimostrato una sensibilità culturale di promozione e divulgazione di quel teatro che più di ogni altro si avvicina alle “Fabulae Atellane”, ma hanno anche fatto apprezzare una forza ed una valenza recitativa difficilmente riscontrabili in attori non professionisti che nulla hanno da invidiare ad interpreti più famosi.

 Purtroppo neanche quest’anno siamo riusciti a realizzare un sogno: quello di riportare in auge vecchie tradizioni teatrali prettamente carnavalesche radicate in passato nel territorio. Già nelle edizioni precedenti avevamo tentato di coinvolgere studiosi delle  tradizioni e personalità di cultura nominandoli soci onorari e sperando nella loro collaborazione . Così non e’ stato!

In questa edizione sembrava che si potesse realizzare il sogno grazie alla disponibilità di un gruppetto di giovani volontari che hanno cominciato a provare sperando nell’intervento di persone esperte che potessero guidarli. Chi poteva, però, non ha fatto niente!

Con rammarico non siamo riusciti ad organizzare la rappresentazione più squisitamente popolare della “Canzone di Zeza” ed il “Trionfo e Morte di Carnevale”, a causa della rinuncia degli interpreti locali, faticosamente racimolati tra i giovani volontari che, purtroppo anche se hanno provato per giorni non se la sono sentita,  ritenendosi non all’altezza.

Rimaniamo comunque fiduciosi per l’avvenire e fin da ora lanciamo un forte invito di partecipazione  a  coloro che volessero dare un loro contributo per la migliore riuscita del Carnevale prossimo venturo.

Ed a questo proposito ricordiamo che: … chi fa può fallire …chi non fa ha già fallito! Proprio perchè siamo fortemente convinti di ciò avremmo voluto critiche propositive, invece registriamo quelle faziose di Vittorio Errico, contenente accuse gravi, alcune perseguibili penalmente, certamente lesive, calunniose ed infamanti sia della dignità che della reputazione dei membri del Comitato

Eppure Vittorio Errico è stato in passato un collaboratore del Comitato !!!

Di lui si ricorda la progettazione (a pagamento !!!) dei manifesti delle prime edizioni del Carnevale ed il problematico coordinamento con la tipografia per la stampa successiva.

Si annovera, inoltre, per la conduzione della 3a Edizione del Carnevale, nel 2012, di cui volle essere definito ”direttore artistico” (e pagato di conseguenza), che è risultata l’edizione più costosa, senza risultati proporzionalmente apprezzabili (basta vedere i video sul sito del Comitato).

Della 3a edizione, in particolare, si ricorda la magra figura fatta con il noto artista Eugenio Bennato, inserito  nel programma da Vittorio Errico ed adeguatamente pagato dal Comitato, che andò via amareggiato per essersi esibito davanti ad un pubblico di  poche persone, a causa della conduzione maldestra della serata conclusiva, ad opera del “mega direttore artistico”.

Noi del Comitato, proprio perché il carnevale è una ricchezza del nostro paese, ci siamo rimboccati le maniche e stiamo lavorando per far riscoprire la nostra tradizione carnevalesca che prevedeva anche carri (a volte uno solo), con personaggi viventi e figurati che” buttavano il bando” per il paese.

Certo le difficoltà sono notevoli, perché i costi sono  cospicui e solo con l’aiuto dell’amministrazione comunale e di tanti sponsor riusciamo a portare a termine il programma.

Chi dal “basso“ della propria autoreferenzialità fa solo critiche faziose e presume di essere il solo sveglio tra tanti dormienti, per aver ragione, è costretto a produrre un video  artefatto, perchè ripreso durante un momentaneo vuoto della serata.

E’ stato detto che l’organizzazione del Carnevale è uno strumento di propaganda elettorale. Il Comitato è apartitico ed apolitico ed ha un rapporto di patrocinio con qualsiasi amministrazione!

 Riconosciuta la rilevanza del carnevale atellano, noi del comitato, all’inizio delle attività facemmo un incontro programmatico con tutte le associazioni del territorio per coinvolgerle nel progetto.

Solo alcune di esse contribuirono alla nascita del comitato, mentre le personalità politiche del momento continuavano a mostrare indifferenza e noncuranza, era il 2009 e da anni il Carnevale non veniva ricordato con alcuna manifestazione!   

Oggi quelli che non hanno mosso un dito si ergono a paladini delle tradizioni popolari che, indubbiamente, devono essere conosciute, ma vanno anche rese fruibili per le giovani generazioni, che altrimenti preferiscono praticare altri Carnevali (Viareggio, Venezia, Capua, ecc.) dove si balla, si canta e ci si diverte nel più puro spirito del Carnevale.

Noi, tuttavia, riteniamo importante il  coinvolgimento di tutti e, per la prossima edizione, siamo sicuri di poter contare su una massiccia partecipazione!  Continueremo a lavorare !"

                                                               

                                                                                           Il Comitato

Articoli correlati

Carnevale 2017 - Ecco il programma della festa di Saviano
Pubblicato il 23/02/2017 • leggi all'articolo
Orta di Atella: Carnevale di guerra, baby gang ferisce consigliere comunale
Pubblicato il 09/02/2016 • leggi all'articolo
Carnevale: su Amazon in vendita il costume del piccolo profugo
Pubblicato il 25/01/2016 • leggi all'articolo
Carnevale di Viareggio: trionfa il carro contro le violenze sui minori
Pubblicato il 03/03/2015 • leggi all'articolo
Previsioni per Carnevale: in arrivo pioggia e freddo al nord
Pubblicato il 13/02/2015 • leggi all'articolo
Gricignano, l'associazione Sant'Andrea presenta il ''Carnevale a Gricignano''
Pubblicato il 06/02/2015 • leggi all'articolo
Chiusa la quinta edizione del Carnevale Atellano
Pubblicato il 11/03/2014 • leggi all'articolo
Carnevale a Gricignano: il divertimento offerto dall'Associazione Socio Culturale Sant'Andrea
Pubblicato il 10/03/2014 • leggi all'articolo
Il carnevale a Gricignano. Il programma completo dell'evento
Pubblicato il 05/03/2014 • leggi all'articolo
Il carnevale di Parete
Pubblicato il 01/03/2014 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus