14/05/15 Riforma Scuola, Renzi: ''Giusto che si discuta, ma stop ai boicottaggi''

ROMA. "Sono proprio contento del fatto che finalmente la scuola è al centro della discussione. Non apprezzo i toni, le polemiche ed i boicottaggi di chi non vuole far partecipare i ragazzi agli Invalsi ma è un bene che la scuola sia al centro". Lo afferma il premier Matteo Renzi in un video sul sito del governo. Con la Buona Scuola, aggiunge, "diamo più soldi agli insegnanti e non meno: è un fatto di giustizia".

Restituire prestigio agli insegnanti: il presidente del consiglio Matteo Renzi lo dice in un video in cui spiega la buona scuola e, per sottolineare il concetto, prende come termine di paragone una insegnante. La sua. Si tratta della "maestra Eda che insegnava nel mio piccolo paese vicino Firenze", spiega il premier: "entrava nel bar, entrava nel circolo ed era rispettata da tutti. Come il farmacista, il maresciallo, il parroco. Perche' era una figura che godeva di un prestigio sociale".

Il prestigio che oggi manca agli insegnanti, per il trattamento economico e per le risorse, scarne, sulle quali devono fare affidamento. Per questo, ha sottolineato Renzi, il ddl scuola prevede un'tesoretto' di 500 euro per ogni insegnante da destinare ad attivita' di approfondimento come la visita nei musei o assistere a spettacoli teatrali. "Il merito nella scuola non e' una parolaccia. Perche' ci sono tanti insegnanti che fanno bene il loro lavoro e sono giustamente arrabbiati con chi non fa altrettanto. Nel testo di oggi c'e' un collegio che decidera' ma il principio e' dare piu' soldi a chi li merita". "Mettiamo piu' soldi per la scuola, non meno. Nonostante le proteste. Duecento milioni che valgono per gli insegnanti sulla valutazione. Un elemento che non e' piaciuto a tanti, ma non puo' valere il principio del nessuno mi puo' giudicare. Se chiedi ai ragazzi di dare il meglio, potrai accettare un criterio per cui tu stesso puoi essere giudicato. Si puo' discutere di come si utilizzano questi 200 milioni, perche' e' un tema delicato e capisco che ci siano opinioni variegate", ha aggiunto il premier.

Articoli correlati

Scuola, Maturità 2019: ci saranno due prove scritte invece di tre
Pubblicato il 04/10/2018 • leggi all'articolo
Renzi a Firenze: ‘’Pensano di essersi liberati di me, ma si sbagliano’’
Pubblicato il 10/09/2018 • leggi all'articolo
Scuola: concorso precari, gli atti finiscono davanti alla Consulta
Pubblicato il 03/09/2018 • leggi all'articolo
Pd, Renzi annuncia: ‘’Mi dimetto da segretario del partito, ma non mollo’’
Pubblicato il 12/03/2018 • leggi all'articolo
Elezioni Politiche: terremoto in casa Pd, Renzi verso le dimissioni
Pubblicato il 05/03/2018 • leggi all'articolo
Elezioni, collegi uninominali: bocciati D’Alema e Grasso, passano Delrio, Boschi, Lorenzin e Casini
Pubblicato il 05/03/2018 • leggi all'articolo
Elezioni, Renzi: ‘’Pd primo partito è importante per l’Italia’’
Pubblicato il 01/03/2018 • leggi all'articolo
Elezioni, Renzi: ‘’Senza i numeri si torni al voto, sono d’accordo con Berlusconi’’
Pubblicato il 06/02/2018 • leggi all'articolo
Direzione Pd, Renzi: ‘’Serve sforzo unitario’’
Pubblicato il 14/11/2017 • leggi all'articolo
Scuola, Fedeli annuncia: ‘’entro il 14 agosto assunzioni per 52mila docenti’’
Pubblicato il 04/07/2017 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus