24/02/14 Corpora Gricignano, per Pellegrino ''bilancio positivo e progetti per crescere''

GRICIGNANO. Fine settimana di riposo, ma solo sulla carta, per la Corpora Gricignano. Il lavoro in palestra agli ordini di mister Luciano Della Volpe è quello di sempre: pesi, partitelle e sedute tattiche per predisporre al meglio il match di domenica 2 marzo, ore 18,00, nella tana della Beng Rovigo, squadra che all’andata si impose al PalaPuca per 3-2 al termine di una battaglia simile a quella di domenica scorsa fra Drozina e compagne e San Casciano. L’interruzione del ritmo allenamenti-partita ha consentito, in casa gricignanese, di tracciare il quadro della situazione a sette giornate dal termine della regular season, con tre punti di vantaggio sull’ultima della classe e tanti buoni segnali provenienti dagli acquisti del mercato di gennaio e dallo stato di forma del gruppo “storico”.

A parlare è il presidente onorario del club, Gino Pellegrino, ideatore e creatore di uno dei compagni di viaggio più prestigiosi della squadra in questa stagione agonistica, il Parco e Museo del Cane Foof. La prima considerazione di Pellegrino attiene proprio all’aspetto sportivo della squadra: “Il bilancio di questi primi 2 terzi di stagione è senz’altro positivo. Da quando mi sono avvicinato al club abbiamo abbandonato l’ultimo posto guadagnando due posizioni e abbiamo preso punti importanti contro avversari prestigiosi. Si poteva fare meglio ma dobbiamo saperci accontentare e guardare all’obiettivo da raggiungere a fine stagione. Oggi in campo si vede una squadra che combatte e lotta contro qualunque altra compagine, e questo ci rende fiduciosi”.In tema di lotta fino all’ultimo respiro, Pellegrino torna sull’ultima epica battaglia del PalaPuca contro San Casciano: “E’ stata una partita bellissima, giocata con grandissima grinta ed energia dalla Corpora. A mio giudizio meritavamo la vittoria. Un paio di episodi che sono girati male hanno condizionato il risultato, ma se avessimo vinto non avremmo rubato niente, per la qualità espressa in campo. Il pubblico comunque si è divertito ed è uscito contento dal palazzetto. Uno degli obiettivi che personalmente mi sono posto e mi pongo tuttora è avvicinare quanto più è possibile il territorio alla squadra, e finora qualche risultato si è visto”. Avvicinare i tifosi significa anche avvicinare tutte le realtà produttive del territorio all’unica squadra casertana in serie A, cercando di far diventare la Corpora l’espressione pallavolistica rappresentativa di tutta la provincia. Per il presidente Pellegrino “si tratta di un obiettivo ambizioso ma non facile da raggiungere. Stiamo stringendo partnership importanti e stiamo cercando di allargare la compagine societaria, però è un lavoro lungo e impegnativo se si considerano le difficoltà economiche di un territorio che fa fatica per mille ragioni. Adesso però dobbiamo pensare a un risultato alla volta: prima la difesa della serie A e, una volta raggiunta, sarà il momento di mettere in campo di tutte le attività e le idee 

Articoli correlati

Focus - L'insostenibile leggerezza di Santon
Pubblicato il 23/01/2018 • leggi all'articolo
Serie A 2017/18: il calendario del Napoli
Pubblicato il 26/07/2017 • leggi all'articolo
Calciopoli, clamorose rivelazioni di Caressa: ''La Juve chiese licenziamento mio e di Bergomi''
Pubblicato il 06/04/2017 • leggi all'articolo
Rivali in famiglia - Un derby da fidanzati vale molto di più
Pubblicato il 21/11/2016 • leggi all'articolo
Rivali in famiglia - Inter e Torino: papà e figli a confronto.
Pubblicato il 28/10/2016 • leggi all'articolo
Napoli: Koulibaly vuole andarsene
Pubblicato il 26/07/2016 • leggi all'articolo
Napoli su Icardi, De Laurentiis incontra Wanda Nara
Pubblicato il 25/07/2016 • leggi all'articolo
Juve: visite mediche ok per Benatia
Pubblicato il 14/07/2016 • leggi all'articolo
Il Napoli blocca Pereyra, può arrivare per 18 milioni
Pubblicato il 09/07/2016 • leggi all'articolo
Napoli scatenato: affondo per Milik e Pjaca
Pubblicato il 05/07/2016 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus