15/02/16 L'Inter fa e poi disfa, la Fiorentina la ribalta nel recupero

violaFIRENZE. Il verdetto della sfida in chiave terzo posto dice questo: Fiorentina vincitrice e sola in zona preliminari di Champions, Inter sconfitta e quinta con soli due punti di vantaggio sul Milan. La squadra di Mancini continua la sua caduta, tutti gli obiettivi cominciano ad allontanarsi seriamente. 

Eppure fino a 30' dalla fine a condurre erano gli ospiti, che poco prima della mezz'ora avevano firmato il vantaggio con Brozovic, alla prima vera occasione dopo aver subito diverse incursioni dei viola. La rete del croato è frutto di una bella azione di Palacio e Kondogbia: l'argentino serve il centrocampista e scatta verso l'area dove il francese è bravo a pescarlo, pallone buttato in mezzo dove arriva come un treno Brozovic, che calcia di prepotenza sotto la traversa. Il vantaggio anima l'Inter, che prende coraggio e avanza con più frequenza. La seconda metà del primo tempo è quindi più equilibrata, e si conclude con una pericolosa incornata di Vecino, con successiva parata di Handanovic.

Non cambia molto nei primi minuti della ripresa, fino alla rete del pareggio, firmata da Borja Valero: traversone di Ilicic, verso il centro dell'area, Murillo salta per intercettare di testa ma colpisce male e di fatto regala la sfera a Borja Valero, bravo a inserirsi tra la linea difensiva neroazzurra e a battere Handanovic di testa. Cresce dunque il morale della viola, la partita si infiamma, con azioni che si ripetono da entrambe le parti. Palacio è il più dinamico dell'Inter, nelle ultime partite il trenza ha dimostrato di poter dare ancora una grande mano nel reparto offensivo neroazzurro. Entra anche Perisic al posto di Eder, che non sembra ancora inserito perfettamente negli schemi, ma la partita non si sblocca. L'episodio chiave, che da il via al finale pazzo, è l'espulsione di Telles al minuto 84. A quel punto la Fiorentina vuole vincerla e l'Inter non può fare altro che coprirsi nella speranza di strappare almeno quel punticino. Tentativo vano, visto che al 91' Babacar ribatte in rete una conclusione di Zarate parata da Handanovic, esplode il Franchi, sprofondano i neroazzurri. Il recupero iniziale (tre minuti) si prolunga fino al 97' a causa di diverse discussioni che portano all'espulsione di Zarate per aver trattenuto il pallone a gioco fermo e a Kondogbia per un applauso ironico rivolto all'arbitro. Termina comunque 2-1, un primo verdetto per la lotta al terzo posto è finalmente uscito.

Articoli correlati

Shock Astori: ritrovato morto nella stanza d'albergo. Il calcio si ferma
Pubblicato il 04/03/2018 • leggi all'articolo
Le tre prove del fuoco
Pubblicato il 04/10/2017 • leggi all'articolo
Coppa Italia: anche l'Inter vola ai quarti, sconfitto 3-2 il Bologna dopo i supplementari
Pubblicato il 18/01/2017 • leggi all'articolo
Rivali in famiglia - Fiorentina-Napoli: fratelli dal tifo diverso
Pubblicato il 24/12/2016 • leggi all'articolo
Rivali in famiglia - Inter-Lazio: una sfida tra cugini
Pubblicato il 23/12/2016 • leggi all'articolo
Rivali in famiglia - Inter e Torino: papà e figli a confronto.
Pubblicato il 28/10/2016 • leggi all'articolo
UFFICIALE - Roberto Mancini lascia l'Inter. Arriva De Boer
Pubblicato il 08/08/2016 • leggi all'articolo
Napoli su Icardi, De Laurentiis incontra Wanda Nara
Pubblicato il 25/07/2016 • leggi all'articolo
Inter: missione in Brasile per Gabriel Jesus
Pubblicato il 01/07/2016 • leggi all'articolo
Inter: preso Ansaldi! Al Genoa 6 milioni di euro
Pubblicato il 23/06/2016 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus