23/04/15 Festival delle Orchestre Internazionali: Rattle e i Berliner aprono alla Scala

MILANO. Ben 14 compagini provenienti da otto paesi europei e americani sfileranno sul palcoscenico del Teatro alla Scala di Milano dal 2 maggio al 27 ottobre prossimi. E' il Festival delle Orchestre Internazionali per Expo 2015, uno dei più importanti Festival sinfonici mai organizzati in Italia, che si apre sabato 2 maggio con i Berliner Philharmoniker diretti da Sir Simon Rattle. La prestigiosa orchestra berlinese torna al Piermarini dopo 10 anni, per eseguire la 'Sinfonietta' di Leos Janácek e la Sinfonia n° 7 di Anton Bruckner. Giovedì 25 e venerdì 26 giugno, in occasione della partecipazione dell’Austria a Expo 2015, tornano alla Scala i Wiener Philharmoniker con Mariss Jansons (che insieme a Bernard Haitink è il meno facile da ascoltare in Italia tra i grandissimi del nostro tempo), il Singverein der Gesellschaft der Musikfreunde in Wien e il Coro di voci bianche dell’Accademia Teatro alla Scala. Solista è il mezzosoprano Bernarda Fink, sui leggii la Sinfonia n°3 di Gustav Mahler. Entrambe le date del concerto sono realizzate con il sostegno di Rolex. La serata del 26 giugno è a favore di Croce Rossa Italiana.

Sabato 1 agosto la Budapest Festival Orchestra guidata dal suo direttore principale Iván Fischer presenta un impaginato dal forte connotato nazionale: di Béla Bartók le Scene ungheresi per orchestra e il Concerto per pianoforte e orchestra e di Gustav Mahler la Sinfonia n°4 'Das himmlische Leben'. Anche in questo caso sono presenti due importanti solisti, il pianista Yefim Bronfman e il soprano Miah Persson.

Dal 12 agosto al 4 settembre il Teatro alla Scala porta a Milano e alla ribalta internazionale di Expo tre orchestre e due cori appartenenti al 'Sistema Nacional de Orquestas y Coros Juveniles e Infantiles de Venezuela', la rete di orchestre fondata da José Antonio Abreu che coinvolge ogni anno oltre 400.000 bambini. Si tratta del più ricco e vasto progetto per il progresso culturale e sociale mai sviluppato attraverso la musica: nato in Venezuela, il Sistema è stato imitato in numerosi Paesi in tutto il mondo ed è arrivato anche in Lombardia con una rete di orchestre giovanili.

comments powered by Disqus