17/07/13 Caso Shalabayeva, il Movimento 5 Stelle ci va giù duro

ROMA. Ieri sera il vicepremier, Angelino Alfano, ha dato la sua  versione dei fatti sul caso Shalabayeva. Durissimi sono stati gli interventi del deputato Carlo Sibilia e del Senatore Mario Giarrusso, entrambi appartenenti ai cinque Stelle, i quali hanno accusato Alfano di essere un bugiardo, in quanto non poteva non sapere della coatta espulsione della moglie del dissidente Kazako Mukhtar Ablyazov.

Gli esponenti cinque Stelle, in particolare, contestano al ministro degli Interni il fatto che, un'operazione coordinata nei minimi dettagli non sarebbe potuta partire se non da tale ministero.

La difesa di Alfano è stata articolata sulla base della pericolosità del dissidente Ablyazov, però, il senatore Giarrusso ha mostrato in Senato un documento della Parlamento Europeo nel quale si specificava come nessun criminale, anche se pericoloso, non potesse essere ne espulso ne estradato, poichè in Kazakistan vige un regime dittatoriale dedito alla tortura dei propri oppositori. Inoltre Giarrusso ha mostrato un altro documento, della Questura di Roma, nel quale la Shalabayeva chiedeva di affidare la propria figlia, Alua, ad una persona a lei fidata, cosa che però non è avvenuta.

A seguire vi mostriamo i video degli interventi di Giarrusso e Sibilia.

 

 

 

 

comments powered by Disqus