19/06/15 Scuola, Rosato: ''Avanti con le assunzioni e rispettare i tempi''

ROMA.  "C'è tutto l'impegno del governo per andare avanti con le assunzioni e rispettare i tempi". Lo dice il capogruppo del Pd alla Camera, Ettore Rosato, al termine di una riunione a Palazzo Chigi sul ddl scuola. Rosato ha inoltre spiegato la necessità di avere lacollaborazione delle opposizioni "perché con 3mila emendamenti non si può approvare la riforma e se si continua così è solo un modo per rallentare i tempi".

Da parte sua il capogruppo di Area popolare alla Camera, Maurizio Lupi dice di essere d'accordo "con la decisione di accelerare i tempi di approvazione del disegno di legge sulla Buona scuola in modo da consentire anche le assunzioni dei 100mila precari per l'inizio del prossimo anno scolastico.

Ribadiamo che questa rapidita', che anche noi auspichiamo, ha per oggetto l'approvazione integrale del progetto di riforma, senza sconti e senza mediazioni al ribasso. Non abbiamo lavorato tutti questi mesi per vederlo ridotto ad un assumificio" "Buona scuola vuol dire merito, responsabilizzazione dei presidi, sistema pubblico nazionale fatto di scuole statali e paritarie, integrazione scuola e lavoro.. insomma, tutto quello di cui i nostri studenti e le loro famiglie hanno bisogno perche' la scuola italiana torni ad essere competitiva e di qualita'. Per qualcosa di meno Area popolare non e' disponibile" conclude.

 La 'girandola' di incontri operativi sul dossier scuola e' partita proprio con l'incontro a Palazzo Chigi con una delegazione dei parlamentari Pd competenti per materia, insieme al ministro dell'Istruzione.   Un giro d'orizzonte dal quale emerge l'impegno a chiudere rapidamente l'iter al Senato del ddl Scuola, chiedendo alle opposizione collaborazione, specialmente sul fronte del numero degli emendamenti. Altrettanta sollecitudine sarebbe assicurata dal governo sul capitolo assunzioni.

"Che il presidente del Consiglio incontri una delegazione di deputati e senatori del suo partito per concordare il timing delle prossime settimane e le priorita' dei prossimi mesi va benissimo ed e', anzi, cosa piu' che mai opportuna. Purche' - osserva Enrico Zanetti, segretario politico di Scelta Civica - accada altrettanto con gli alleati che anche recentemente, in occasione di passaggi cruciali, hanno garantito in modo compatto al governo voti che proprio una parte del Partito Democratico - sottolinea - gli ha invece negato".

Articoli correlati

Scuola, Maturità 2019: ci saranno due prove scritte invece di tre
Pubblicato il 04/10/2018 • leggi all'articolo
Renzi a Firenze: ‘’Pensano di essersi liberati di me, ma si sbagliano’’
Pubblicato il 10/09/2018 • leggi all'articolo
Scuola: concorso precari, gli atti finiscono davanti alla Consulta
Pubblicato il 03/09/2018 • leggi all'articolo
Pd, Renzi annuncia: ‘’Mi dimetto da segretario del partito, ma non mollo’’
Pubblicato il 12/03/2018 • leggi all'articolo
Elezioni Politiche: terremoto in casa Pd, Renzi verso le dimissioni
Pubblicato il 05/03/2018 • leggi all'articolo
Elezioni, collegi uninominali: bocciati D’Alema e Grasso, passano Delrio, Boschi, Lorenzin e Casini
Pubblicato il 05/03/2018 • leggi all'articolo
Elezioni, Renzi: ‘’Pd primo partito è importante per l’Italia’’
Pubblicato il 01/03/2018 • leggi all'articolo
Elezioni, Renzi: ‘’Senza i numeri si torni al voto, sono d’accordo con Berlusconi’’
Pubblicato il 06/02/2018 • leggi all'articolo
Direzione Pd, Renzi: ‘’Serve sforzo unitario’’
Pubblicato il 14/11/2017 • leggi all'articolo
Scuola, Fedeli annuncia: ‘’entro il 14 agosto assunzioni per 52mila docenti’’
Pubblicato il 04/07/2017 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus