08/11/14 Microsoft: Office disponibile gratuitamente per iPhone, iPad e Android

ROMA. Microsoft prosegue sulla strada della collaborazione con i rivali mettendo a disposizione gratuitamente Office per i due dispositivi Apple iPhone e iPad e, tra qualche mese, anche per quelli con sistema operativo Android

Questo è un chiaro segnale di Microsoft di non lasciarsi schiacciare dalla concorrenza nel campo smartphone e tablet, da una parte Apple e dall’altra Google, propongono ormai i propri servizi di scrittura, gestione file molto simili come funzionalità a quelle offerte da Office, strumenti gratuiti, che assieme a quelli di terze parti potrebbero portare il colosso di Redmond sempre più lontano dal mondo mobile.

In questo modo, visto il continuo flop di Windows Phone, che non riesce proprio a crescere in maniera convincente, Microsoft tenta di infiltrarsi sugli ecosistemi Apple e Google cercando di portare verso i propri servizi nuovi clienti, un impresa che sarà davvero difficile.

Articoli correlati

Apple: invi spam nell’app Calendario, tecnici al lavoro
Pubblicato il 01/12/2016 • leggi all'articolo
Android: oltre un milione di account violati con l’app Gooligan
Pubblicato il 01/12/2016 • leggi all'articolo
Apple: pronti 10 diversi prototipi di iPhone 8
Pubblicato il 28/11/2016 • leggi all'articolo
Ue, Google si difende: “Android non distorce la concorrenza”
Pubblicato il 11/11/2016 • leggi all'articolo
Apple: su iOS 10.2 arriva l’emoji per David Bowie
Pubblicato il 04/11/2016 • leggi all'articolo
Apple: utili in calo nel quarto trimestre, è la prima volta dal 2001
Pubblicato il 28/10/2016 • leggi all'articolo
Apple Hello Again: l’evento per presentare i nuovi MacBook Pro
Pubblicato il 28/10/2016 • leggi all'articolo
Microsoft: Windows 10 si aggiorna con Creators Update e Surface Studio
Pubblicato il 27/10/2016 • leggi all'articolo
Suicidio Tiziana Cantone, la Procura di Napoli: “Apple deve sbloccare il suo iPhone”
Pubblicato il 26/10/2016 • leggi all'articolo
Apple accusa: “Su Amazon accessori falsi al 90%”
Pubblicato il 21/10/2016 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus