24/07/20 PRESENTATO IL PROGETTO ''BIBLIOTECA BENE COMUNE'' CON IL CARTELLONE DEI PRIMI MESI DI EVENTI A CASERTA

CASERTA. Presentato mercoledì 22 luglio alle 19:00 a Piazza Vanvitelli a Caserta “Biblioteca Bene Comune”, progetto sostenuto dalla Fondazione Con il Sud e dal Centro Per il Libro e la Lettura tramite il Bando Biblioteche e Comunità 2019, che prevede due anni di attività all’interno e all’esterno della Biblioteca Comunale A. Ruggiero, sita in via Laviano a Caserta. Il Progetto ha obiettivi ambiziosi: il miglioramento della vivibilità dello spazio della Biblioteca attraverso interventi di manutenzione, l’installazione di rete wifi, la creazione condivisa di arredi esterni ed interni; la promozione del patrimonio librario e del servizio di prestito, utilizzato mediamente solo una volta al giorno; ottimizzare lo spazio fruibile all’interno della struttura e la sua valorizzazione attraverso laboratori, workshop, letture, concerti, mostre, eventi aperti a cittadini di diverse età e culture. La Biblioteca di via Laviano, riaperta da pochi giorni al pubblico per il solo servizio di prestito, è una struttura con una grande potenzialità che necessita di un impulso per diventare un polo di cultura e condivisione vivo e costante. È oggetto di un recente   Patto di Collaborazione in virtù del Regolamento dei Beni Comuni, stipulato tra il Comune di Caserta e il comitato spontaneo di studenti nato negli anni scorsi. Il Progetto “Biblioteca Bene Comune” nasce del resto proprio dalle numerose esperienze di Beni Comuni nate in città dal 2016, con l’esperienza di Villa Giaquinto, e diffuse rapidamente in tanti quartieri attraverso il metodo della   gestione condivisa. Il progetto è gestito infatti da un’ampia e trasversale rete composta da diversi partner attivi sul territorio, ovvero il Comitato Città Viva, capofila, le onlus Abile Mente e Cidis, le associazioni AmàteLAB, Auser, Chiedilo alla luna, Comitato Biblioteca Organizzata, Comitato per il Centro Sociale, il Comitato per Villa Giaquinto, Studio Erresse e il Comune Caserta. In occasione della conferenza stampa, avvenuta alla presenza dell’Assessore alla Cultura Prof.ssa Lucia Monaco e che ha visto la partecipazione di tutti i partner coinvolti nella rete, è stato presentato il cartellone dei primi due mesi di attività progettuali: 10 appuntamenti che si terranno esclusivamente in luoghi aperti, nel rispetto della normativa anti contagio. Gli eventi prenderanno vita presso Villa Giaquinto, Villetta di via Arno, Villa di Parco degli Aranci, Campo di calcetto del Rione Vanvitelli, Piazza Pitesti, Piazza Vanvitelli, Piazza Gramsci e il Lido Luise a Castel Volturno. La lettura sarà al centro di tutte le iniziative, declinata in lingua straniera, nel linguaggio dei segni, rivolta ai bambini, ispirata da discipline come musica e teatro, e comunque sempre in uno spirito di condivisione e coinvolgimento. Il cartellone di eventi del progetto “Biblioteca Bene Comune” nasce dall’esigenza di offrire alla cittadinanza occasioni preziose di lettura, condivisione e socialità, con particolare attenzione alle fasce solitamente escluse dal circuito culturale standard. Tale esigenza è ancora più avvertita dopo il recente   lockdown a seguito del quale si è accentuata la povertà educativa di ampie fasce di popolazione e in particolare di più piccoli. 

comments powered by Disqus