23/05/14 THAT’S LOCAL, parte il progetto vesti le radici

CASERTA - “Concretizzare il senso di appartenenza al territorio presente nei giovani contraddistinti da una forte voglia di riscatto. “Vestire” le radici, sentirsi orgogliosi di essere nati in un luogo ricco di eccellenze;  “vestire” la formazione scolastica e accademica ricevuta sul proprio territorio. Indossare THAT’S LOCAL, significa quindi essere portatore di un identità”. Questa in breve la vision aziendale. Il management forte delle sue idee e motivazioni, crea THAT’S LOCAL un’azienda che si occupa di commercializzare abbigliamento per giovani attraverso la vendita diretta sul web (www.thatslocal.it) e  rivenditori autorizzati. Il prodotto offerto è la Polo (linea uomo e donna), il capo evergreen per eccellenza.

“Non si vuole offrire un prodotto di massa. Ogni capo dovrà essere immaginato come un segno distintivo per i giovani che l’indosseranno” dichiara ancora uno dei responsabili aziendali. Per la dirigenza aziendale il concetto di TERRITORY'S SYMBOL  è fondamentale. Indossare la Polo That’s local significa indossare abbigliamento che richiami il territorio in cui si vive, fieri di un luogo dagli aspetti naturalistici, storici e culturali unici ma al contempo sentire il dovere di essere responsabili, portatori di un identità territoriale partendo dalla sua conoscenza.

Saranno presenti infatti delle didascalie dedicate a città e monumenti del nostro territorio.

L’idea è quella di rappresentare le Polo THAT’S LOCAL sul sito web come dei veri e propri “capolavori”, proprio come lo sono le eccellenze del territorio che rappresentano. Il target di riferimento sono i giovani universitari SUN e i giovani casertani amanti della moda e del prodotto esclusivo e di qualità.

Le risorse umane impegnate sono professionisti ma soprattutto amici, giovani laureati casertani che condividono la vision aziendale e che si sono occupati della creazione del sito, della grafica e della comunicazione. L’abbigliamento proposto è dunque contingentato. Ogni modello di polo, scelto attraverso il sito, ha un numero seriale (limitato) che è associato ad ogni singolo cliente. Le Polo THAT’S LOCAL 100% cotone sono caratterizzate da elementi grafici ricamati con cura che richiamano i segni di riconoscimento del nostro territorio. Dunque un capo unico per ogni giovane; una vera è propria “collezione collettiva” di abbigliamento.

Con questo progetto imprenditoriale si è cercato di unire il “nostro credo” per il riscatto del nostro territorio che deve passare obbligatoriamente per la sua conoscenza e per la sua valorizzazione economica e il “nostro desiderio” di mettere in pratica le competenze e conoscenze acquisite “sul territorio” restituendole allo stesso .   

 

Articoli correlati

''Salute 'a nuje'': progetto per rilanciare salute pubblica nel casertano
Pubblicato il 20/02/2014 • leggi all'articolo
Antonio Taglialatela: ''Bonifica Cantarella, negata la partecipazione dei cittadini, andremo dinanzi alla magistratura ordinaria''
Pubblicato il 13/02/2014 • leggi all'articolo
Zfu, successo per il convegno di presentazione
Pubblicato il 10/02/2014 • leggi all'articolo
Nasce “Terra di Eccellenze” il Nuovo Programma Tv
Pubblicato il 02/02/2014 • leggi all'articolo
Casandrino, il sindaco Antimo Silvestre: ''Sì alla salvaguardia dell’ambiente, no ad inutili allarmismi e a false notizie''
Pubblicato il 22/01/2014 • leggi all'articolo
Il 26 gennaio ritorna l'operazione ''Il mare d'inverno'' anche in provincia di Caserta
Pubblicato il 22/01/2014 • leggi all'articolo
Registro tumori, Caputo (PD): ''La giunta sfugge al confronto in commissione''
Pubblicato il 22/01/2014 • leggi all'articolo
Sant'Arpino: uno dei comuni da "Energia Sostenibile"
Pubblicato il 16/01/2014 • leggi all'articolo
Depurarsi dopo le feste con i prodotti del territorio
Pubblicato il 07/01/2014 • leggi all'articolo
Regione Marche: presentati emendamenti per il Bilancio previsionale 2014
Pubblicato il 12/12/2013 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus