06/07/13 'Ndrangheta: arrestato in Colombia il boss Roberto Pannunzi

Roberto Pannunzi, boss della 'ndrangheta, è stato arrestato a Bogotà in Colombia. Conosciuto come il “principe del narcotraffico”, Pannunzi era ricercato dal 2010, quando riuscì ad evadere da una clinica romana dove si trovava agli arresti domiciliari per problemi di salute. L'Escobar dell'Italia, così lo hanno definito le autorità colombiane, era l'uomo più ricercato dal paese, stando a quanto riferito, via Twitter, dal ministero della Difesa di Bogotà.

Il boss è stato sorpreso in un centro commerciale della capitale colombiana in possesso di una carta d'identità venezuelana a nome Silvano Martino. Su di lui pende un ordine di cattura dell'Interpol e della magistratura italiana. Dopo la notizia dell'arresto, il ministro della Difesa, Juan Carlos Pinzon, si è congratulato con le unità speciali dell'esercito che hanno arrestato Pannunzi, sottolineando che il boss sarebbe responsabile di un traffico di almeno due tonnellate di cocaina al mese e avrebbe legami anche con la mafia turca.

Legato ai Macrì di Siderno, Pannunzi è ritenuto uno degli esponenti di rilievo della 'Ndrangheta che  tiene i contatti con Cosa nostra e Cosa nostra americana

comments powered by Disqus