05/05/14 Casal di Principe, sequestrato il ''tesoro dei casalesi'', confiscati beni per oltre 20 milioni di euro

CASAL DI PRINCIPE.  La Squadra mobile della questura di Frosinone e personale della Guardia di finanza stanno eseguendo nelle province del Lazio e in Toscana sequestri a carico di personaggi legati al clan dei Casalesi ed al clan Santapaola di Catania. L’operazione, coordinata dalla Dda di Napoli, e’ il proseguo dell’indagine che lo scorso anno ha portato allo smantellamento di un’organizzazione criminale che gestiva sale bingo nel Casertano, nel Lazio e in Sicilia.

Gli investigatori hanno individuato e sequestrato quote societarie, auto, immobili e conti correnti riferibili agli indagati, benche’ intestati a persone di fiducia o societa’ fiduciarie, per un valore complessivo di circa 20 milioni di euro.

Articoli correlati

A 24 anni dalla morte di Don Peppe Diana e dall'ascesa dei nuovi casalesi
Pubblicato il 19/03/2018 • leggi all'articolo
"Le femmine boss": le donne di casa Bidognetti
Pubblicato il 07/02/2017 • leggi all'articolo
Mafia: blitz contro il clan dei Santapaola, 16 arresti
Pubblicato il 21/01/2016 • leggi all'articolo
Camorra, blitz contro i Casalesi: 4 arresti tra cui la sorella del boss Michele Zagaria
Pubblicato il 01/10/2015 • leggi all'articolo
Clan dei Casalesi: Ernesto Badellino si spaccia per poliziotto, denunciato
Pubblicato il 05/08/2015 • leggi all'articolo
Casal di Principe: 20 scompare nel nulla, scattano le ricerche
Pubblicato il 05/05/2015 • leggi all'articolo
Casal di Principe: 14enne scompare nel nulla, l'appello dei familiari
Pubblicato il 20/04/2015 • leggi all'articolo
Casal di Principe: arrestato noto imprenditore, favorì la latitanza di Zagaria
Pubblicato il 17/03/2015 • leggi all'articolo
Camorra, gigantesca operazione contro il clan dei Casalesi: in manette 40 affiliati alla fazione Schiavone - LE FOTO
Pubblicato il 10/03/2015 • leggi all'articolo
Casal di Principe, latitante si tradisce su Facebook e viene arrestato
Pubblicato il 02/03/2015 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus