01/07/16 Cannabis: il 25 luglio approda alla Camera il ddl per legalizzazione

ROMA. Il prossimo 25 luglio arriva alla Camera una proposta di legge per legalizzare la cannabis. a proposta intende rivoluzionare l’attuale normativa che, dopo la bocciatura della Fini-Giovanardi da parte della Corte Costituzionale nel 2014, è tornata di fatto ad essere quella approvata nel lontano 1990, la legge Jervolino-Vassalli (DPR 309/90), governo Andreotti, Prima Repubblica. 

  

Il testo di legge è stato presentato quasi un anno fa su iniziativa del senatore e sottosegretario agli Esteri, Benedetto Della Vedova, promotore dell'intergruppo per la legalizzazione della cannabis.

"È un risultato importantissimo perché la nostra richiesta di arrivare a un voto di Montecitorio prima della pausa estiva è stata esaudita. Abbiamo atteso oltre un anno dal deposito di questo testo di legge, che ha un consenso trasversale che si è tradotto in 220 firmatari, a cui se ne stanno aggiungendo altri giorno dopo giorno", ha detto il senatore e sottosegretario agli Esteri. "Sarà una bellissima battaglia parlamentare - ha continuato -, nella tradizione delle migliori battaglie parlamentari della Storia della Repubblica italiana, dove si confrontano non maggioranza e opposizione, non chi è a favore o contro il governo, ma ci si confronta su un tema di legalità, di responsabilità e di libertà. Su questo l'Italia può davvero segnare un primato: il primo grande parlamento tra le liberaldemocrazie che vota sulla legalizzazione della cannabis, avendo chiaro che è un mercato di massa, che il proibizionismo ha fallito, che questo è un modo per dare un duro colpo al narcotraffico, per avere un consumo consapevole, per poter informare sui danni dell'uso e abuso di queste sostanze, per controllare le sostanze stesse che vengono messe in commercio, per liberare forze di polizia, magistrati e carceri dal fardello di rincorrere i reati legati alla cannabis e concentrarsi su reati di maggiore allarme sociale. E infine - ha concluso Della Vedova - per poter trasformare, a regime, gli extra profitti delle mafie sulla cannabis in miliardi per il bilancio pubblico". La proposta di legge presentata dai Radicali vuole regolamentare la produzione, il consumo e il commercio di cannabis e dei suoi derivati, eliminando le sanzioni penali e a ridurre quelle amministrative previste dalla legge del '90 (9 ottobre 1990, n.309).

Articoli correlati

Cannabis: Camera boccia la legalizzazione, sì all’uso terapeutico
Pubblicato il 19/10/2017 • leggi all'articolo
Cannabis, Cantone: ‘’Basta ipocrisie, meglio legalizzarla”
Pubblicato il 21/03/2017 • leggi all'articolo
Alfano alla Camera: “Non voteremo mai a favore della legalizzazione della cannabis”
Pubblicato il 27/07/2016 • leggi all'articolo
Camera: approva in Aula il ddl sulla legalizzazione della cannabis
Pubblicato il 25/07/2016 • leggi all'articolo
Governo: depenalizzate guida senza patente e coltivazione cannabis a scopo terapeutico
Pubblicato il 16/01/2016 • leggi all'articolo
Legalizzazione Cannabis: testo alla Camera entro fine anno
Pubblicato il 01/10/2015 • leggi all'articolo
Cannabis: 218 parlamentari firmano la proposta di legge per la legalizzazione
Pubblicato il 16/07/2015 • leggi all'articolo
La cannabis per sconfiggere la distrofia muscolare, la scoperta arriva dal Cnr di Pozzuoli
Pubblicato il 03/06/2014 • leggi all'articolo
Decreto Svuotacarceri: coltivare cannabis non sarà più reato
Pubblicato il 03/04/2014 • leggi all'articolo
Torre del greco, guardia di finanza: scoperta piantagione fatta in casa
Pubblicato il 12/09/2013 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus