18/07/13 Shock a Caivano, scoperto pozzo contenente veleno che fa nascere i bambini deformi

NAPOLI. La notizia ha dell'incredibile, ma purtroppo per noi è vera. Questa mattina gli agenti della Guardia Forestale, diretti dal generale Sergio Costa, nei pressi di un campo  a Caivano, già pronto per la semina, hanno scoperto un pozzo con acqua contaminata da bicloro di metano, un solvente utilizzato per sgrassare e sverniciare macchinari industriali, che l'Iarc e l'Unione Europea classificano con sostanza potenzialmente cancerogena.

E non è tutto, secondo le ultime ricerche scientifiche, tale sostanza contiene un veleno mutageno e teratogeno. In poche parole può provocare modifiche irreversibili del codice genetico durante la gravidanza, provocando malattie gravissime al feto.

"È la prima volta che ritroviamo una sostanza simile - spiega il generale Sergio Costa - il bicloro, secondo legge, non dovrebbe proprio essere presente nell'acqua, cioè la legge non consente la presenza neanche di un nanogrammo della sostanza. Qui, invece, ne abbamo trovati 71, vale a dire una percentuale superiore del 710% rispetto a quella consentita, che è zero".

comments powered by Disqus