18/09/15 Ddl sul processo penale: clima teso sulle intercettazioni

ROMA. Il clima torna a farsi bollente all'interno della Camera, e non per l'ultimo colpo di coda dell'estate, ma per il temutissimo tema delle intercettazioni. Le forze politiche, infatti, sono come al solito divise, con il Partito democratico che tenta di porre un freno allo sputtanamento continuo, il M5S che grida al «bavaglio», l’Ncd di Angelino Alfano che cerca compromessi ancora più «stringenti» rischiando, però, di colpire il diritto di cronaca, e infine Forza Italia, favorevole da sempre a una regolamentazione della materia.  

Tra i punti contestati c’è appunto la normativa per la pubblicazione delle conversazioni: la delega è molto vaga, ma il timore alla luce delle intenzioni più volte manifestate dal governo Renzi, è che si voglia andare verso una restrizione della legge. Altro punto discusso è quello della modifica dell’articolo 4 bisdell’ordinamento penitenziario.

 “Nessuna intenzione di attenuare il regime detentivo per mafiosi e terroristi”, ha commentato il ministro della Giustizia Orlando dopo le contestazioni. “La delega non attenuerà minimamente le norme sulla detenzione di terroristi e mafiosi. Anzi, contestualmente stiamo varando provvedimenti che rafforzeranno altre sanzioni di carattere patrimoniale”.

Nelle scorse ore a lanciare l’allarme era stata l’Associazione dei familiari delle vittime della strage di via dei Georgofili. L’art. 4 bis dell’ordinamento penitenziario impedisce a chi è condannato per determinati delitti, quali appunto mafia e terrorismo, di accedere ai benefici penitenziari (assegnazione al lavoro all’esterno, permessi premio, misure alternative alla detenzione), a meno che non collaborino con la giustizia.

Ora all’interno del ddl sul penale è contenuta anche una delega per una revisione dell’ordinamento penitenziario e questo ha sollevato il timore che le norme su mafiosi e terroristi del 4 bis possano essere alleggerite. Ma il guardasigilli ha assicurato che “non c’è nessuna intenzione di intervenire su queste categorie di detenuti con una attenuazione”.

Articoli correlati

Ruby Ter: il Gip di Milano vuole usare le intercettazioni tra Berlusconi e le olgettine
Pubblicato il 02/10/2015 • leggi all'articolo
Processo Penale, via libera della Camera: protesta il M5S
Pubblicato il 24/09/2015 • leggi all'articolo
Intercettazioni, il testo arriva alla Camera: M5S "No a legge bavaglio"
Pubblicato il 15/09/2015 • leggi all'articolo
Intercettazioni, Orlando: "Il sì del Governo entro fine anno"
Pubblicato il 31/08/2015 • leggi all'articolo
Grasso: ''Intercettazioni sono indispensabili per le indagini, non vanno limitate''
Pubblicato il 29/07/2015 • leggi all'articolo
Intercettazioni, il ministro Orlando: ''Nessuna intenzione di colpire la stampa''
Pubblicato il 28/07/2015 • leggi all'articolo
Microspia all'interno degli uffici di Zingaretti: governatore sporge denuncia
Pubblicato il 20/01/2014 • leggi all'articolo
Cosentino non tornerà in carcere, respinta l'istanza della Dda
Pubblicato il 30/10/2013 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus