23/09/16 Il 23 settembre, Bagnoli arriva a Montecitorio

Fonte: Pagina Facebook di InsurgenciaNAPOLI.  Bagnoli è un quartiere di Napoli che fa parte della decima municipalità insieme a Fuorigrotta. Il quartiere è conosciuto per tutti i locali presenti che allietano tutte le sere migliaia di giovani napoletani. Da decenni al centro di ambiziosi progetti di riqualifica, l'area dell'ex Italsider è dal 2002 al centro dei lavori di bonifica De Magistris e Renzi si sono trovati molto in disaccordo sulla situazione “bonifica”.

Oggi 23 Settembre, ad un anno dal commissariamento di buona parte di Bagnoli e Fuorigrotta da parte del governo Renzi, gli abitanti di Napoli sono andati a Roma, dopo anni di mobilitazione, iniziative, assemblee popolari, per delegittimare ancora una volta il commissariamento straordinario di Bagnoli. Per pretendere l'avvio immediato dei processi di bonifica reale, la discussione del piano alternativo per Bagnoli sulla base dei temi, proposte e prinicipi oramai consolidati in anni di lotte e mobilitazioni, fare sì che i cittadini scelgano liberamente per la propria città, il proprio quartiere.  Afinchè si possa avere una nuova economia e sviluppo di comunità: ambiente, vivibilità, lavoro stabile e sicuro, reddito, spazi, servizi sociali (sanità, scuola, trasporti).

In piazza sono scese circa mille persone, ma il corteo è arrivato tardi per le perquisizioni avute in autostrada. I primi manifestanti, infatti sono arrivati alle 14.00 circa, perchè hanno fatto valere i propri diritti. Una manifestazione autorizzata, presenti erano anche il sindaco Luigi De Magistris, il vice sindaco Raffaele Del Giudice e l'assessore all'urbanistica Carmine Piscopo. In piazza, a Montecitorio, si è organizzata un agorà pubblica, è stato consegnato il documento per il ritiro del commisariamento ad un funzionario di Palazzo Chigi, purtroppo le persone non sono state accolte negli uffici.

Il Sindaco De Magistris dice che la manifestazione di oggi, dimostra che la difesa della città è un iniziativa poplare. In piazza infatti c'erano studenti, lavoratori,casalinghe, ex operai, le associazioni Bagnoli Libera e tante altre operanti sul territorio. Persone di Bagnoli e di tutta la provincia riunite affinchè si possa liberare un territorio che ha subito per anni soprusi. 

 

Articoli correlati

Napoli, al via la quinta edizione della Biennale del Libro d'Artista
Pubblicato il 16/07/2019 • leggi all'articolo
Napoli – stupro in Circumvesuviana: presi tre italiani tra i 18 ed i 20 anni
Pubblicato il 07/03/2019 • leggi all'articolo
Napoli – il giovane giornalaio affetto da autismo conquista la città
Pubblicato il 12/02/2019 • leggi all'articolo
Napoli - bomba contro l’ingresso della storica pizzeria di Gino Sorbillo: ‘’Andiamo Avanti’’
Pubblicato il 16/01/2019 • leggi all'articolo
Napoli, un tour ''geniale'': alla scoperta dei luoghi della Ferrante
Pubblicato il 08/12/2018 • leggi all'articolo
Napoli: uomo ucciso a coltellate durante una lite al centro storico
Pubblicato il 03/12/2018 • leggi all'articolo
Napoli: sequestra l’ex compagna e la riduce in fin di vita, arrestato 52enne
Pubblicato il 05/11/2018 • leggi all'articolo
Napoli: nuova scossa di terremoto nei Campi Flegrei, scuola evacuata e gente in strada
Pubblicato il 12/10/2018 • leggi all'articolo
Napoli: nel sottosuolo del Plebiscito un ipogeo voluto da Gioacchino Murat
Pubblicato il 01/10/2018 • leggi all'articolo
Napoli: raid nella notte a Forcella, ferito 13enne
Pubblicato il 20/09/2018 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus