11/09/15 Scuola: eBook, il nuovo al prezzo dell'usato

ROMA. Ebook batte libro online 1 a zero, e conquista il pareggio con il favorito del girone, il libro usato. Rimonta così il libro elettronico sulla sfida che ogni anno vede gli studenti impegnati contro il caro-libri. Le occasioni poi sono dietro l'angolo, con riduzioni di quasi metà del prezzo, proprio come succede con lo smercio dei libri usati. Con il vantaggio del testo nuovo di zecca.

E' quanto emerge da una ricerca di Skuola.net su un paniere di libri disponibili sia in formato cartaceo che digitale per 5 materie del primo anno delle scuole superiori: Grammatica Italiana, Antologia Italiana, Matematica, Storia, Inglese. L’analisi è stata condotta sulla piattaforma Scuolabook, la più utilizzata dagli editori scolastici in Italia per la commercializzazione e la distribuzione di testi digitali. Matematica è la materia dove mediamente si risparmia di più: il 27%. Seguono a stretto giro i manuali di Grammatica Italiana (-25%), Un po’ meno convenienti i testi di Antologia, Inglese e Storia, che assicurano un risparmio intorno al 20% rispetto al cartaceo.

La battaglia, anche se di misura, è vinta: i maggiori shop online, infatti, applicano uno sconto dal 13% al 15% sugli stessi testi scolastici. Ma anche con la grande distribuzione, che negli ultimi tempi è in grado di offrire vantaggi, sotto forma di buoni sconto o di riduzioni di prezzo, che vanno anch’esse dal 15 al 20%. Se è possibile avere libri nuovi scontati dal 15% a più del 40%, sempre meno ragazzi si rivolgono al libro usato.

Così, in una recente inchiesta di Skuola.net su 2mila studenti, ben il 38% dei ragazzi ha dichiarato di essere intenzionato ad acquistare libri completamente nuovi e un altro 22% per la maggior parte. Solo 1 su 3 li cercherà prevalentemente usati e appena il 9% esclusivamente usati. Il dato è in caduta libera rispetto all'anno scorso, quando era ben il 20% degli intervistati a volere solo libri di seconda mano. Gli sconti offerti sui libri cartacei dalla grande distribuzione o da alcuni shop online potrebbero in alcuni casi mettere in dubbio la scelta del digitale: alla fine il risparmio potrebbe essere contenuto in pochi euro per testo. Tuttavia non mancano le occasioni imperdibili in cui il prezzo di copertina viene ridotto anche più del 40%. Esattamente come avviene per gran parte dei libri usati. Il titolo più scontato rilevato è un manuale di Grammatica Italiana, venduto quasi a metà prezzo (-44%). Ma anche per gli altri ambiti di studio è possibile trovare libri nuovi al prezzo dell'usato: nel paniere di Skuola.net almeno un testo per materia consente di portare a casa uno sconto tra il 30 e il 40% rispetto alla corrispondente versione cartacea. Per effetto della nuova normativa voluta dal Ministro dei Beni culturali Dario Franceschini, dal 1 gennaio scorso l’imposta è scesa dal 22% al 4%, comportando per il libro elettronico un calo dei prezzi rispetto all’anno scorso.

Articoli correlati

Scuola, Maturità 2019: ci saranno due prove scritte invece di tre
Pubblicato il 04/10/2018 • leggi all'articolo
Scuola: concorso precari, gli atti finiscono davanti alla Consulta
Pubblicato il 03/09/2018 • leggi all'articolo
Scuola, Fedeli annuncia: ‘’entro il 14 agosto assunzioni per 52mila docenti’’
Pubblicato il 04/07/2017 • leggi all'articolo
Acerra, 3 mila studenti contro l'ampliamento dell'inceneritore
Pubblicato il 03/03/2017 • leggi all'articolo
Casalnuovo, studenti accontentati: maggiore sicurezza al Giancarlo Siani
Pubblicato il 22/02/2017 • leggi all'articolo
Casalnuovo, battaglia social tra studenti e politici
Pubblicato il 01/02/2017 • leggi all'articolo
Casalnuovo, la rabbia degli studenti: ''Andiamo a scuola rischiando furti o stupri''
Pubblicato il 19/01/2017 • leggi all'articolo
Scuola, cattedra a Napoli per la moglie di De Magistris: scoppia la polemica
Pubblicato il 09/09/2016 • leggi all'articolo
Il cinema è scuola!
Pubblicato il 13/07/2016 • leggi all'articolo
Vivo per ballare – In vendita il primo libro della trilogia di Martina Napolano e Raffaela Rubino
Pubblicato il 03/06/2016 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus