04/07/13 Egitto, Morsi non è più il presidente

EGITTO. Il presidente Morsi è stato deposto ed è trattenuto dalle autorità.  Ad annunciarlo Abdel Fattah al-Sissi, capo delle forze armate egiziane, in un discorso trasmesso in diretta tv.  La notizia della caduta di è stata accolta con un boato da piazza Tahrir, dove sono esplosi fuochi d'artificio. «Il popolo e l'esercito sono una sola mano», lo slogan intonato dagli oppositori del presidente Morsi. L'esercito ha inoltre annunciato che si terranno elezioni anticipate in una data che verrà stabilita dal governo provvisorio.

Al momento al suo posto c'è il giudice della Corte Costituzionale Adli Mansour che è stato nominato presidente ad interim, con l'incarico di adottare “dichiarazioni costituzionali” durante il periodo di transizione.

Morsi però non sembra demordere e in un video diffuso nella serata di mercoledì, sia pure con immagini instabili e di cattiva qualità, afferma: “Io sono il presidente eletto dell'Egitto”. Poi ha “chiesto al popolo di difendere la legittimità”.

comments powered by Disqus