26/09/16 VAI MO- la storia del Rap di Napoli

NAPOLI. Dal 23 settembre trovate in libreria Vai Mo, di Antonio Bove, un viaggio nella cultura rap partenopea. 

Il libro ricostruisce la breve ma intensa soria dell'hip hop partenopeo attraverso interviste dei principali personaggi della scena e documenti. Dai graffiti, alle break dance fino alla nascita dei centri sociali. Gli anni 90' dove L'hip hop si sviluppa in tutta Italia. In campania si predilige il dialetto.

I personaggi della scena sono La Famiglia, di cui fanno parte Polo, Shaone e dj Simi, il trio fa parte anche di KTM storica crew di writers. Essi debuttano nel 1998 con 41° parallelo, album rappato completamente in napoletano. Mentre nel 2004 tornano con l'album Pacco pubblicizzato dal singolo amici. Nel 2013 li trovaimo nella canzone di Clementino "Messaggeri del vesuvio" insieme ad altri grandi artisti.

E' la volta di Clementino, nel 2004, dopo aver vinto varie battle di freestyle debutta con l'album Napolimanicomio, scrive un album interamente al fianco di Fabri Fibra, cresce la sua fama, cambia il suo stile e lo ritroviamo pure a Sanremo!

Cenzou è definito "l'enfant prodige" dell'hip hop italiano. E' un cantante e produttore discografico. Si è fatto strada cantando al fianco dei 99 posse, Neffa, Sottotono, Dj Gruff, Jovine e Paura. Nel 2008 incide un album con i sangue mostro (insieme ai musicisti Ekspo, Zin, 2phast e O'kiatt) e pubblica "L'urdimu tip" e ha cantato pure al fianco di Pino Daniele

I 13 bastardi sono un gruppo sorto dalla fusione di GPS e i Quinto elemento, nel 1998 ubblicano l'EP "troppo" e nel 2003 "persi nella giungla". Entrambi i dischi riscuotono un notevole successo all'interno della scena rap italiana. 

I Cosang si sono divisi el 2012, prendendo due strade diverse ma insieme hanno fatto la storia dell'hip hop, con la loro poesia cruda e il loro rccontare l'area nord. Hanno debuttato nell'album Spaccanapoli idei Clan Vesuvio, di cui faceva parte anche Lucariello. L'album "chi more pe mme" è entrato a far parte della scena rap italiana. 

Lucariello, fonda insieme a Pepp o' red la crew "Clan Vesuvio". Collabora con gli Almamegretta e pubblica il suo primo album da solista nel 2011. Ultimamente ha partecipato a dei pezzi con Fabri Fibra

Insomma, tutto questo e molto altro troverete nel libro.Testi, immagini, storie, dei trent'anni d'oro dell'hip hop partenopeo. Gli amanti del genere saranno orgogliosi di leggerlo e rivivere le emozioni e le storie dei propri idoli. Gli altri potranno farsi una cultura attraverso questo percorso ben definito sulla loro amata Partenope. 

Articoli correlati

Napoli, al via la quinta edizione della Biennale del Libro d'Artista
Pubblicato il 16/07/2019 • leggi all'articolo
Napoli – stupro in Circumvesuviana: presi tre italiani tra i 18 ed i 20 anni
Pubblicato il 07/03/2019 • leggi all'articolo
Napoli – il giovane giornalaio affetto da autismo conquista la città
Pubblicato il 12/02/2019 • leggi all'articolo
Napoli - bomba contro l’ingresso della storica pizzeria di Gino Sorbillo: ‘’Andiamo Avanti’’
Pubblicato il 16/01/2019 • leggi all'articolo
Napoli, un tour ''geniale'': alla scoperta dei luoghi della Ferrante
Pubblicato il 08/12/2018 • leggi all'articolo
Napoli: uomo ucciso a coltellate durante una lite al centro storico
Pubblicato il 03/12/2018 • leggi all'articolo
Napoli: sequestra l’ex compagna e la riduce in fin di vita, arrestato 52enne
Pubblicato il 05/11/2018 • leggi all'articolo
Napoli: nuova scossa di terremoto nei Campi Flegrei, scuola evacuata e gente in strada
Pubblicato il 12/10/2018 • leggi all'articolo
Napoli: nel sottosuolo del Plebiscito un ipogeo voluto da Gioacchino Murat
Pubblicato il 01/10/2018 • leggi all'articolo
Napoli: raid nella notte a Forcella, ferito 13enne
Pubblicato il 20/09/2018 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus