05/12/17 Cesa: Il Nucleo Locale della Protezione Civile ha partecipato all’esercitazione a Caserta

CESA. Anche il nucleo locale di Protezione civile, coordinati da Nicola Mangiacapre, ha partecipato alla tre giorni di esercitazioni a Caserta. E’ stato un raduno importante, che ha visto la partecipazione Servizio di volontariato giovanile insieme ai nuclei comunali di protezione civile di tutta la provincia, la Croce rossa, il servizio 118 e l'associazione nazionale Arma dei carabinieri.

Per la prima volta, in provincia di Caserta, è stata messa in campo una maxi esercitazione per fronteggiare i rischi e le conseguenze di una eventuale calamità naturale. Per tutto il weekend, malgrado il maltempo, circa trecento volontari si sono cimentati in simulazioni e attività formative per essere pronti a far fronte a emergenze idrogeologiche, incendi e terremoti.

Dopo l'evacuazione degli istituti scolastici (cinque i plessi coinvolti il liceo Manzoni, l'istituto professionale Mattei, l'istituto industriale Giordani e due sedi dell'alberghiero Ferraris, quella di Puccianiello e quella di Centurano) che ha coinvolto circa 5mila studenti, l'allestimento della tendopoli, il salvataggio dei dispersi sulle colline, la tracimazione dei torrenti (inscenata all'interno della Reggia vanvitelliana con l'impiego di oltre venti pompe idrovore), i volontari hanno lavorato sul contrasto degli incendi boschivi e sul recupero e soccorso dei feriti, sulla ricerca di persone bloccate dalla neve, sul ritrovamento di dispersi sotto le macerie. Tra le attività più faticose l'attivazione di una linea tagliafuoco di circa cento metri scavata nel terreno per impedire alle lingue di fuoco di oltrepassare un'area ben precisa e lo spegnimento di un incendio boschivo che ha richiesto l'intervento di ben 45 volontari. Teatro dell'esercitazione i colli Tifatini, il vallone Lupara, il monte Virgo, il monte Sommacco e il monte Marmorelle. Impiegati due elicotteri (un Agusta messo a disposizione dal 118 e un Ec 135 della Regione Campania), tre ambulanze, un'unità cinofila, motopompe, vasche antincendio e fuoristrada.

Oltre al coordinatore Mangiacapre ed al vice coordinatore Daniela D’Agostino, hanno partecipato all’esercitazione i volontari Antonio Errico, Raffaele Cesaro, Lorenzo Di Giorgio, Pasquale Mozzillo, Saverio Marino, Eugenio Verde, Michele Di Tella, Caterina Gugliotta, Adriana Arbore, Antonietta Milone, Tecla Mangiacapre con la collaborazione di Mario Bortone.

comments powered by Disqus