28/08/15 Mafia Capitale, Cdm: "Più poteri a Gabrieli, affiancherà Marino"

ROMA. Il Consiglio dei Ministri ha varato un pacchetto di misure per la città di Roma che prevede maggiori poteri nel prefetto Gabrieli che, così, andrà ad affiancare il sindaco Marino. Non c'è nessun commissariamento, ma un ruolo di raccordo del prefetto di Roma analogo a quello del prefetto di Milano per Expo", assicura De Vincenti.

Nei fattim però, i poteri di indirizzo affidati a Gabrielli sono stati fortemente ampliati e rappresentano i paletti entro i quali l'amministrazione del Campidoglio dovrà muoversi. Roma, ad esempio, dovrà trovare le risorse per i lavori del Giubileo, visto che non sono previsti stanziamenti ad hoc, mentre potranno essere accelerate le procedure di gara, sulle quali supervisionerà l'Anticorruzione guidata da Raffaele Cantone.

Alfano ammette i "gravi vizi procedurali" che hanno caratterizzato la situazione dell'amministrativa capitolina; ma spiega che i presupposti per il commissariamento non ci sono. Solo per il Municipio di Ostia il livello di infiltrazione mafiosa è stato giudicato tale da imporre lo scioglimento e l'affidamento della gestione a una commissione presieduta dal prefetto Domenico Vulpiani. Per far "cambiare rotta" al Comune di Roma, invece, scatta appunto il "supporto da parte del ministero dell'Interno" nella persona di Gabrielli. Commissario al debito, invece, con decreto del presidente del Consiglio è stata nominata Silvia Scozzese, ex assessore al Bilancio della Capitale. Alfano ha quindi spiegato che "i settori più compromessi" da Mafia Capitale saranno soggetti a un piano di risanamento che prefetto e sindaco dovranno condividere, soprattutto per quanto riguarda verde pubblico e ambiente, emergenza abitativa, immigrati e campi nomadi. Ma saranno passati al setaccio anche i regolamenti comunali sull'affidamento dei lavori, prevedendo la revoca delle commesse senza regolari procedure di gara, un albo delle ditte fiduciarie, il monitoraggio della centrale unica degli acquisti, una verifica e una revisione dei contratti, compresi quelli di servizio con la societù gestione rifiuti Ama Spa. Giro di vite anche sui dirigenti, con l'avvio, dove necessario, dell'iter per la loro rimozione. 

Articoli correlati

Mafia Capitale: Carminati fa il saluto fascista in aula, video inviato ai Pm
Pubblicato il 13/03/2017 • leggi all'articolo
Roma, Marino: “Orfini dovrebbe dimettersi. Renzi? Mal consigliato”
Pubblicato il 10/10/2016 • leggi all'articolo
Renzi attacca la Raggi: “Affida i rifiuti a Mafia Capitale”
Pubblicato il 04/10/2016 • leggi all'articolo
Orfini: “A Roma c’è chi rimpiange il Pd di Mafia Capitale”
Pubblicato il 29/06/2016 • leggi all'articolo
Roma, Marino: "Se avessi seguito il Pd ora sarei in carcere"
Pubblicato il 31/03/2016 • leggi all'articolo
Mafia Capitale: spunta una foto di Belen con Giovanni De Carlo, braccio destro di Carminati
Pubblicato il 30/03/2016 • leggi all'articolo
Giubileo: Sì della Camera con 256 voti favorevoli e 148 contrari
Pubblicato il 20/01/2016 • leggi all'articolo
Mafia Capitale: condannati Ozzimo e Caprari
Pubblicato il 07/01/2016 • leggi all'articolo
Giubileo: GdF sequestra 3500 false benedizioni papali
Pubblicato il 14/12/2015 • leggi all'articolo
Giubileo, Papa Francesco: "Recuperare spinta Concilio"
Pubblicato il 09/12/2015 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus