Mercato dei broncodilatatori 2027:opportunità di crescita, segmentazione, panorama competitivo e analisi regionale

 

 

Secondo l’analisi MRFR, il mercato dei broncodilatatori dovrebbe registrare un CAGR del 5,30% durante il periodo di previsione dal 2019 al 2025 e dovrebbe raggiungere i 2.484 milioni di dollari entro il 2025.

Punti salienti del mercato

I broncodilatatori sono farmaci che facilitano la respirazione aprendo le vie aeree del polmone rilassando i muscoli bronchiali. Sono usati per trattare vari problemi respiratori come asma, BPCO e altre reazioni allergiche che causano problemi respiratori.

La crescita del mercato globale dei broncodilatatori è guidata da vari fattori come l’aumento della prevalenza dei disturbi polmonari, l’aumento della popolazione geriatrica e l’aumento delle fusioni e acquisizioni da parte di attori di spicco del mercato. Tuttavia, si prevede che gli effetti collaterali associati ai broncodilatatori e alle normative governative relative alla sicurezza e all’efficacia dei broncodilatatori ostacolerà la crescita del mercato globale dei broncodilatatori.

Il mercato globale dei broncodilatatori è attualmente dominato da diversi attori del mercato. I principali attori sono coinvolti in lanci di prodotto e collaborazioni strategiche per rafforzare le loro posizioni di mercato. Ad esempio, nell’aprile 2019, Cipla Technologies ha stipulato un accordo con Pulmatrix Inc. per co-sviluppare una formulazione per il trattamento dell’aspergillosi broncopolmonare allergica (ABPA) nei pazienti con asma.

Segmentazione

Il mercato globale dei broncodilatatori è stato segmentato in base al tipo di farmaco, alla malattia, alla modalità d’azione e alla via di somministrazione.

Il mercato, in base al tipo di farmaco, è stato suddiviso in farmaci adrenergici, anticolinergici, un inibitore della fosfodiesterasi e farmaci combinati.

È probabile che il segmento adrenergico sia il più grande durante il periodo di revisione in quanto sono i broncodilatatori più potenti approvati per uso clinico nell’asma e nella malattia polmonare ostruttiva. Si prevede che il segmento dei farmaci combinati sarà il segmento in più rapida crescita. Questi farmaci combinati vengono utilizzati se la BPCO e l’asma non sono controllate con la monoterapia. Queste combinazioni coinvolgono due broncodilatatori a lunga durata d’azione con diverse modalità di azione.

Il mercato globale dei broncodilatatori è stato segmentato, sulla base della malattia, in asma, BPCO e altri. Si prevede che il segmento dell’asma deterrà la quota di maggioranza del mercato, a causa dell’aumento dei pazienti affetti da asma. Si prevede che il segmento della BPCO sarà il più in rapida crescita in quanto i broncodilatatori sono il trattamento primario per la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) in quanto aiutano ad alleviare l’ostruzione bronchiale e la limitazione del flusso d’aria.

In termini di modalità d’azione, il mercato globale dei broncodilatatori è stato segmentato in broncodilatatori a breve durata d’azione e broncodilatatori a lunga durata d’azione. Si prevede che i broncodilatatori a breve durata d’azione siano il segmento più grande, grazie alla sua capacità di fornire un rapido sollievo da attacchi improvvisi e inaspettati di affanno.

La via di somministrazione del mercato è orale e parenterale. Si prevede che il segmento della via orale di somministrazione deterrà la quota maggiore del mercato a causa dei vantaggi quali la facilità e la semplicità di somministrazione insieme al controllo della dose erogata.

Attori chiave

Alcuni dei principali attori nel mercato globale dei broncodilatatori sono GlaxoSmithKline (Regno Unito), Novartis AG (Svizzera), Merck & Co., Inc. (Stati Uniti), Abbott Laboratories (Stati Uniti), Boehringer Ingelheim GmbH (Germania), AstraZeneca plc (Regno Unito), F. Hoffmann LA-Roche AG (Svizzera), Teva Pharmaceutical (Israele) e Pfizer Inc. (Stati Uniti), tra gli altri.

Accedi ai dettagli del report @ https://www.marketresearchfuture.com/reports/bronchodilators-market-8453

Analisi regionale

Il mercato è stato diviso, per regione, nelle Americhe, in Europa, Asia-Pacifico, Medio Oriente e Africa. Si prevede che le Americhe saranno il più grande mercato a causa dell’aumento della spesa sanitaria pro capite. Il mercato dei broncodilatatori nelle Americhe è stato ulteriormente ramificato in Nord America e America Latina, con il mercato nordamericano diviso in Stati Uniti e Canada. Il mercato europeo dei broncodilatatori è stato classificato come Europa occidentale ed Europa orientale. Il mercato dell’Europa occidentale è stato ulteriormente classificato come Germania, Francia, Regno Unito, Italia, Spagna e il resto dell’Europa occidentale. Il mercato dei broncodilatatori in Asia-Pacifico è stato segmentato in Giappone, Cina, India, Corea del Sud, Australia e il resto dell’Asia-Pacifico. A causa della crescente prevalenza di disturbi respiratori e del crescente numero di pazienti, il mercato in Asia-Pacifico dovrebbe essere il più in rapida crescita. Il mercato dei broncodilatatori in Medio Oriente e Africa è stato diviso in Medio Oriente e Africa.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.