Parti dell’Inghilterra sostengono e incoraggiano le persone all’autoisolamento

Altri modi per supportare le persone ad autoisolarsi in aree con tassi di infezione da coronavirus più elevati devono essere sperimentati in nove parti dell’Inghilterra.

Ci saranno servizi di “amicizia” per le persone che necessitano di supporto per la salute mentale e alloggi alternativi per coloro che vivono in case sovraffollate.

Saranno disponibili anche servizi di assistenza sociale e di traduzione.

Si spera che i programmi incoraggino più persone a sottoporsi a test e autoisolarsi se necessario.

Il segretario alla salute Matt Hancock ha affermato che questo è “vitale” nella lotta contro le nuove varianti di Covid.

“Le varianti hanno il potenziale per essere un virus informatico per i nostri progressi conquistati a fatica ed è più importante che mai fare ciò che indicheremo loro all’ingresso, seguendo i principi e isolandoci quando richiesto”, ha detto.

Ci sarà supporto per la comunicazione linguistica per coloro che non parlano l’inglese come lingua madre e supporto per l’assistenza sociale, come l’aumento del supporto sociale esistente per gli adulti vulnerabili.

Il segretario alla sanità Matt Hancock ha dichiarato: “Riconosciamo quanto sia difficile l’autoisolamento per molte persone e questi piloti ci aiuteranno a trovare i modi più semplici per supportare le persone e rendere più facile per tutti continuare a fare la propria parte”.

Tuttavia, le persone nelle aree pilota non riceveranno ulteriore sostegno finanziario quando si autoisolano.

In base alle norme attuali, in Inghilterra è stata messa a disposizione una sovvenzione di £ 500 per le persone a basso reddito che si sono troppo auto-isolate.

Il lavoro ha chiesto al governo di espandere l’ammissibilità a questo programma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *