Rifletti il ​​98% della luce solare con la vernice “Whitest Ever”

Scienziati negli Stati Uniti hanno sviluppato una vernice significativamente “più bianca della vernice più bianca attualmente disponibile”.

I test effettuati dai ricercatori della Purdue University sulla loro vernice “ultra-bianca” hanno mostrato che rifletteva più del 98% della luce solare.

Ciò suggerisce, dicono gli scienziati, che potrebbe aiutare a risparmiare energia e combattere il cambiamento climatico globale.

Dipingere i “tetti freddi” di bianco è un approccio al risparmio energetico già in atto in alcune grandi città.

Le vernici bianche disponibili in commercio riflettono tra l’80% e il 90% della luce solare, secondo il ricercatore capo Prof Xiulin Ruan di Purdue, a West Lafayette, Indiana. “È un grosso problema perché ogni 1% di riflettanza che ottieni si traduce in 10 watt per metro quadrato in meno di calore dal Sole”, ha spiegato.

“Quindi, se dovessi usare la nostra vernice per nascondere una superficie del tetto di circa 1.000 piedi quadrati (93 mq), stimiamo che otterrai una potenza di raffreddamento di 10 kilowatt. È più potente dei condizionatori d’aria centrali utilizzati dalla maggior parte delle case ,” Egli ha detto.

La vernice bianca può aiutare a combattere il cambiamento climatico?

I tetti bianchi “freddi” sono visti come una semplice soluzione per il clima urbano.

Negli Stati Uniti, New York ha recentemente rivestito di bianco circa 10 milioni di piedi quadrati di tetti. Lo stato della California ha già aggiornato i codici di costruzione per promuovere i tetti freddi.

I loro benefici sono ancora in fase di studio, ma studi hanno dimostrato che ridurranno la domanda di energia e abbasseranno le temperature ambiente. Ciò ha l’ulteriore vantaggio di ridurre la quantità di acqua utilizzata per l’irrigazione nelle città.

“Abbiamo fatto un calcolo molto approssimativo”, ha detto il prof Ruan. “E stimiamo che avremmo bisogno di dipingere solo l’1% della superficie terrestre con questa vernice – forse un’area in cui non vivono persone che è ricoperta di rocce – che potrebbe aiutare a combattere la tendenza al cambiamento climatico globale”.

Come è stata resa ultra bianca questa vernice?

La nuova vernice contiene un composto chiamato solfato di bario, che è inoltre utilizzato per produrre carta fotografica e cosmetici.

“Abbiamo utilizzato una concentrazione molto alta delle particelle del composto”, ha spiegato il prof. Ruan. “E usiamo particelle di dimensioni diverse perché la luce solare ha colori diversi a lunghezze d’onda diverse”.

La quantità di luce che ogni particella disperde dipende dalle sue dimensioni, “quindi abbiamo deliberatamente usato particelle di dimensioni diverse per disperdere ogni lunghezza d’onda”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *