Gavin Williamson afferma che i telefoni cellulari dovrebbero essere vietati nelle scuole

I telefoni cellulari dovrebbero essere banditi dalle scuole perché il blocco ha influenzato “la disciplina e l’ordine” dei bambini, ha avvertito il segretario all’istruzione.

Gavin Williamson ha detto che i telefoni non dovrebbero essere “usati o visti durante il giorno del college”, anche se ha detto che le scuole dovrebbero fare le loro politiche.

I telefoni possono fungere da “terreno fertile” per il cyberbullismo e i social media possono danneggiare lo stato psicologico, ha aggiunto.

“È giunto il momento di mettere via gli schermi, soprattutto i telefoni cellulari”, ha scritto.

“La tecnologia è stata preziosa per far sì che i bambini imparassero durante i blocchi e noi ne supportiamo l’uso”, ha detto.

“Fuori dall’aula, l’uso dei telefoni cellulari distrae dal sano esercizio e dal buon gioco vecchio stile.

“Peggio ancora, funge da volantino per il cyberbullismo e quindi per l’uso inappropriato dei siti di social media.

“Anche se spetta a ogni scuola fare la sua politica, credo fermamente che i telefoni cellulari non dovrebbero essere usati o visti durante la giornata scolastica e sosterrò i presidi che implementano tali politiche”.

Il governo si consulterà sulla strada per aiutare le teste a rimuovere i telefoni dalle scuole, entro la fine dell’anno, ha aggiunto.

La stragrande maggioranza delle facoltà ha già adottato politiche che limitano l’utilizzo del telefono durante le lezioni, in linea con i dati di Teacher Tapp, un’app che conduce sondaggi giornalieri su circa 8.500 insegnanti.

Secondo l’app, circa la metà delle scuole secondarie e la maggior parte delle scuole primarie non consente l’uso dei telefoni durante la pausa o l’ora di pranzo.

“Il vero problema segnalato dagli insegnanti della scuola secondaria è che le regole e le sanzioni vengono applicate in modo incoerente, e non è sempre chiaro di chi sia la responsabilità di rimuovere un telefono, o se gli è permesso provare a farlo”, Laura McInerney, co- fondatore di Teacher Tapp, ha detto.

“Come il segretario all’istruzione cambierà questo problema non è immediatamente chiaro”.

“Dipendenza da telefono”

La metà dei genitori sostiene il divieto dei telefoni, suggerito da un sondaggio del sito di confronto dei prezzi uSwitch lo scorso anno.

Shile Ismaila, blogger genitoriale presso African Mommy, afferma che vietare i telefoni “eviterebbe distrazioni e aiuterebbe i bambini a concentrarsi sul lavoro”.

“I bambini trascorrevano più tempo del solito sui loro telefoni durante la pandemia”, ha aggiunto.

“Questo è stato il massimo ringraziamento per rimanere in contatto con i coetanei che sono diventati più o meno una dipendenza ora”.

Il signor Williamson ha anche scritto sulla necessità di disciplina e struttura quando i bambini tornano a scuola.

“Sebbene l’apprendimento a distanza sia stato un enorme successo in termini di consentire ai bambini di continuare le lezioni da casa, la mancanza di una struttura e disciplina regolari avrà inevitabilmente influenzato il loro comportamento”, ha detto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *