19/05/13 "West side story" arriva al teatro San Carlo

NAPOLI.  Flavio Caroli presenta al San Carlo "West Side Story", tingendo la storia d'amore più famosa d'America di sfumature della pop art, tra segni e graffi di due eversivi del colore e del tratto come Warhol e Pollock.

Il critico d'arte terrà mercoledì 22 maggio (ore 17.00, Foyer del San Carlo), un focus speciale intitolato "Il musical tra il romanticismo americano di Pollock e la pop art di Warhol", insieme con la presentazione del volume "Il volto dell'occidente", saggio dedicato ai capolavori che hanno fatto l'immagine della nostra civiltà.

L'intervento di Caroli sarà un'occasione per indagare, attraverso la lente della critica d'arte, la dimensione sociale ed il fermento culturale che accompagnarono la nascita di un capolavoro ancora oggi considerato tra i maggiori successi teatrali e musicali di tutti i tempi: "West Side Story", in scena per la prima volta al Teatro di San Carlo dal 22 giugno.

Trasposizione nella New York degli anni '50 del dramma shakespeariano di "Romeo e Giulietta", "West Side Story" è diventato nel tempo uno dei musical di maggiore successo: dopo la prima assoluta, nel settembre del 1957, il titolo fu replicato 732 volte consecutive.

L'opera nasce dall'incontro di Jerome Robbins, ideatore del soggetto e delle coreografie, Arthur Laurents, autore del libretto, Leonard Bernstein, compositore delle musiche, e Stephen Sondheim che ha firmato i testi delle canzoni. Il debutto al San Carlo è in programma sabato 22 giugno alle ore 20.30.

La produzione, dal 2003 in tour mondiale, è della compagnia tedesca BB Promotion, per la regia e le coreografie rivisitate di Joey McKneely, scene di Paul Gallis e costumi di Renate Schmitzer. Donald Chan dirige l'Orchestra del Teatro di San Carlo.

Cinque le repliche, fino al 28 giugno (biglietti da 50 a 160 euro). "Nel volto dell'occidente'", spiega Caroli, "ho affrontato i venti capolavori che hanno segnato l'immaginario visivo dell'Occidente. Anche per la musica andrebbero analizzate quelle opere che hanno segnato la nostra storia.Tra queste inserirei West Side Story, nata in quel clima di romanticismo del dopoguerra americano, in quel 1957 che separa, ed unisce, due opere d'arte con cui ho chiuso il mio libro, nate a ridosso di quegli anni: il Murale di Jackson Pollock esposto al Guggenheim e la Monna Lisa di Andy Warhol".

Prima dell'incontro con Caroli, mercoledì 22 maggio, il pubblico potrà effettuare una visita guidata del teatro. Ordinario di Storia dell'arte moderna alla facoltà di Architettura del Politecnico di Milano, Flavio Caroli ha collaborato con diverse riviste e testate giornalistiche. Ospite fisso del programma "Che tempo che fa" condotto da Fabio Fazio, ha pubblicato numerosi libri, tra cui "Trentasette" (1996), "Tutti i volti dell'arte" (2007), "Il volto di Gesù" (2008), "Il volto e l'anima della natura" (2009), "Il volto dell'amore" (2010). 

 

 

comments powered by Disqus