06/04/13 Tutela Ambientale del comune di Parete

PARETE. L'amministrazione comunale del Comune di Parete, nella persona del Sindaco Architetto Vitale Raffaele, dal momento in cui si è insediata al governo della comunità si è attivata sotto diversi aspetti, tra i quali quello della tutela ambientale, al fine di garantire una migliore vivibilità ai cittadini paretani.

Un primo passo in concreto si è avuto sabato 09 marzo 2013, nella cui mattinata si è svolta con ampio successo la giornata ecologica, volta alla pulizia delle stradine rurali e secondarie (tra le quali la Via Vianini, la Via del Cimitero, la Via della Cappella di Maria Santissima della Rotonda); alla manifestazione hanno partecipato numerosi cittadini volontari che con abnegazione e spirito di sacrificio hanno contribuito alla lotta contro l'abbandono illecito dei rifiuti.

Soddisfatto del risultato, il Sindaco colse l'occasione per ringraziare tutti i cittadini e le forze politiche partecipanti, sottolineando come “l'iniziativa seppure simbolica ha fruttato una notevole quantità di rifiuti differenziati e garantisco una pulizia straordinaria delle stradine prima delle festività pasquali (risultato raggiunto interamente) nonché la richiesta di 15 guardie ambientali volontarie. Chiedo a tutti i cittadini onesti di dare il loro contributo in materia, sensibilizzando e controllando nel limite del possibile eventuali individui mali intenzionati”.

Un secondo passo in concreto si è avuto domenica 17 marzo 2013 presso la Biblioteca Comunale di Piazza Berlinguer dove si è svolta la manifestazione pubblica per la presentazione delle 15 guardie ambientali volontarie; ciò è stato reso possibile con atto n. 5 del 28/01/2013 con il quale la Giunta Comunale ha istituito il servizio di vigilanza ambientale diretto in modo specifico alla vigilanza e segnalazione delle violazioni di norme regolamentari e ordinanze sindacali nonché al contrasto del fenomeno dello sversamento abusivo di rifiuti e comunque a un maggiore controllo dell'intero territorio comunale.

Il terzo passo in concreto è stato un'ulteriore sabato dedicato alla giornata ecologica, in cui si è dato seguito all'attività posta in essere fino a quel momento.

Il diritto ambientaleconfigura l'idea di un vero e proprio diritto all'ambiente, inteso quale luogo della realizzazione della personalità umana da estrinsecarsi nel pieno rispetto degli equilibri naturali nonché anche storici e culturali; l'ambiente è protetto come elemento determinativo della qualità della vita, la sua protezione non persegue astratte finalità naturalistiche o estetizzanti ma esprime l'esigenza di un habitat naturale nel quale l'uomo vive e agisce e che è necessario alla collettività e ai singoli cittadini secondo valori largamente sentiti (tutela costituzionalmente garantita dagli articoli 9 e 32 della Costituzione).

Contattato in merito, il Sindaco ha ritenuto opportuno rilasciare alcune dichiarazioni: “Abbiamo iniziato con una giornata ecologica differenziando il materiale, successivamente con l'aiuto di una ditta provvista di mezzi adeguati abbiamo operato la separazione dei rifiuti che era impossibile  fare a mano. Il costo dell'intero intervento è venuto 13.000 euro comprensivo di iva, molto al di sotto dei 60.000 euro spesi qualche anno addietro per la medesima iniziativa. La considerazione che faccio è che l'impegno della tutela della nostra terra va a 360 gradi, una ripulita del territorio è necessaria per rivivere all'aria aperta la terra più fertile del mondo. E ora faccio appello a tutti i cittadini perbene che insieme al servizio G.A.V. e alla Polizia Municipale ci aiuteranno a controllare il territorio, poiché anche se so bene che la sfida è molto difficile da vincere ci dobbiamo provare, affilando sempre di più le armi”.

comments powered by Disqus