19/05/13 Truffe con assegni illeciti ai commercianti: alla sbarra donna di 51 anni

MARCIANISE.  Nella mattina di ieri il personale del Commissariato della P.S. di Marcianise ha tratto in arresto Maria Patricelli di 51 anni da Marcianise, pluripregiudicata, nota per essere considerata una delle maggiori esponenti del circuito della ricettazione e truffe mediante l'uso di assegni di illecita provenienza, che la stessa reintroduceva sul mercato clandestino realizzando e favorendo numerose truffe ai commercianti della zona e di fuori provincia. Gli agenti del Commissariato oggi, a seguito di numerose indagini su un vasto giro di truffe e ricettazione di merci acquisite fraudolentemente, hanno dato esecuzione ad un provvedimento del Tribunale di S.Maria C.V. che applica alla Patricelli una pena complessiva di 15 anni di reclusione per vari reati contro il patrimonio. Ben 25 sono le condanne, tra il 2003 ed il 2011, che vedono la Patricelli protagonista di altrettanti reati commessi per la maggior parte in provincia di Caserta, tanto che la pena originaria ammontava a 21 anni di reclusione, in parte condonata e assoggettata ad altri benefici di legge. La donna dopo le formalità di rito è stata associata alla casa di reclusione femminile di Pozzuoli.

comments powered by Disqus