12/03/13 Tangenti in cambio di forniture: sette arresti

 

Vasta operazione da parte della Dia, che ha portato ad alcuni arresti eccellenti  con l'accusa di aver chiesto tangenti in cambio di forniture per gli ospedali.

Le indagini riguardano la manutenzione di apparecchiature elettromedicali e di diagnostica tumorale in vari ospedali lombardi. Sono finiti in manette l'ex consigliere regionale di Forza Italia Massimo Guarischi, già condannato nel 2009 per corruzione negli appalti per il dopo alluvione; Leonardo Boriani, giornalista ex direttore della Padania; tre imprenditori della società Hermex Italia, Giuseppe Lopresti, Salvo Massimiliano Lopresti e Gianluca Lopresti; Luigi Gianola, direttore generale dell'Azienda ospedaliera di Sondrio e Pierluigi Sbardolini, direttore amministrativo dell'ospedale Mellino Mellini di Chiari.

L'operazione è stata coordinata dal colonnello Alfonso Di Vito. Tra gli indagati c'è anche il direttore generale della Sanità Lombarda, Carlo Lucchina. L'operazione comprende una cinquantina di perquisizioni, tra le quali una presso una finanziaria con sede in Svizzera e che avviene tramite rogatoria internazionale.

 

comments powered by Disqus