22/05/13 Sancito accordo per detassazione dei premi produttività tra Confapi Caserta e triplice sindacale

CASERTA.  Martedì 21 maggio è stato firmato l'accordo territoriale per la detassazione dei premi di produttività tra la Confapi Caserta, rappresentata dal Presidente Domenico Orabona e i segretari generali provinciali dei Sindacati Camilla Bernabei della CGIL, Giovanni Letizia della CISL e Antonio Farinari della UIL.

L'intesa permette ai dipendenti delle aziende associate alla Confapi territoriale di Caserta di accedere all'imposta sostitutiva del 10 per cento sulle componenti accessorie della retribuzione. Questo accordo, ripercorrendo le intese gia sottoscritte a livello nazionale, consentirà di riconoscere, anche per il 2013, l'agevolazione fiscale per le retribuzioni di produttività erogate con espresso riferimento ad indicatori quantitativi e qualitativi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione, e per qualsiasi altro istituto disciplinato dai singoli contratti nazionali di categorie, tutte quelle forme in sostanza di retribuzione variabile legate ad aumenti di produttività e competitività dell'Azienda stessa.

L'accordo, come già avvenuto nel 2012, prevede la possibilità per le imprese di estendere il beneficio fiscale anche alle sedi o agli stabilimenti situati al di fuori della provincia di Caserta. Soddisfazione unanime viene espressa da parte delle sigle sindacali CGIL, CISL e UIL sulla firma dell'accordo e al risultato ottenuto, soprattutto in questo momento storico di crisi costante. Riconoscere ai lavoratori e dipendenti delle imprese territoriali una retribuzione più significativa, vuol dire fornire ulteriori strumenti a quest'ultimi per vivere una realtà difficile come quella casertana. La concreta e puntuale azione comune tra Confapi Caserta e sindacati, con la firma dell'accordo, consentirà inoltre di procedere nell'immediato all'applicazione della detassazione.

"Accogliamo con grande soddisfazione la firma di questo accordo con i sindacati - sottolinea il Presidente della Confapi Caserta, Domenico Orabona - senza alcun aggravio per le imprese, che da questa intesa ricevono uno stimolo per la produttività, c'è la possibilità di incrementare gli stipendi dei lavoratori, implementandone il reddito e il potere d'acquisto. Si tratta di un messaggio positivo che sostiene e incentiva l'economia del nostro territorio. I fatti parlano chiaro – ha concluso Orabona – l'accordo del 2012 ha portato importanti agevolazioni alle nostre associate, non perdendo di vista l'esigenza dei lavoratori, permettendo nel contempo di migliorare il sistema relazionale tra le parti".

comments powered by Disqus