30/05/13 Russia, il governo non accetta le condizioni dell'opposizione siriana per partecipare alla conferenza di pace

MOSCA. La coalizione nazionale dell'opposizione siriana ha posto una condizione alla Russia per partecipare alla conferenza di pace: le dimissioni del presidente siriano Bashar Assad.

Il governo russo continua a schierarsi con Assad, definendo la richiesta “inaccettabile”, anche perchè, secondo il ministro degli esteri russo, Serghiei Lavrov, ci sono altri gruppi dell'opposizine disposti a lasciare che la Russia partecipi alla conferenza senza alcuna condizione.

Assad ha affermato che in Siria è arrivato il primo carico di missili anti-aerei dalla Russia. Gli scontri non accennano a placarsi e la situazione dei civili è sempre più tragica.

Emma Bonino, ministro degli esteri italiano, ha ribadito l'urgenza di intervenire nella questione siriana, in quanto: “Solo la politica, può fermare le armi”.

comments powered by Disqus