03/04/13 Quirinale: voto possibile dal 18 aprile

 

ROMA. Da giovedì 18 aprile potrebbe esserci la prima seduta per l'elezione del nuovo capo dello Stato. Lo si legge in un comunicato della Camera in cui si annuncia che la presidente Laura Boldrini provvederà lunedì 15 alla convocazione del Parlamento in seduta comune. Questo il comunicato: “ Il Presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini nella sua qualità di Presidente del Parlamento in seduta comune, provvederà lunedì 15 aprile a diramare la convocazione prevista dal secondo comma dell'art. 85 della Costituzione per l'elezione del nuovo Capo dello Stato. Su invito del Presidente della Repubblica e sentito il Presidente del Senato, la seduta del Parlamento, integrato dai delegati regionali, potrà avere luogo già a partire da giovedì 18 aprile, confidando che gli adempimenti relativi alla designazione da parte delle Regioni dei propri delegati si svolgano con la massima tempestività".

Intanto il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, dichiara che, mentre il mondo chiede alla politica di correre a velocità doppia, la stessa politica italiana vive un momento di stallo: “Stiamo vivendo una situazione politico istituzionale in cui stiamo perdendo tempo. Noi sindaci sappiamo bene quanto stiamo soffrendo per il patto di stupidità-stabilità", ha aggiunto. "La politica che non sa correre - ha proseguito - produce soluzioni che non riesce a concretizzare". Secondo Renzi serve "credibilità politica e risposte sui temi del lavoro o rischiamo di perdere la strada per tornare a casa: ormai bisogna prendere atto che la clessidra e agli sgoccioli".

comments powered by Disqus