05/04/13 Polemiche consiglio comunale: si pronunciano Aquilante e Guida

GRICIGNANO. Nella mattinata di venerdì 5 aprile ci siamo messi in contatto col vicesindaco Andrea Aquilante, il quale si è detto disposto a rilasciare un'intervista ai nostri microfoni. Malgrado le dichiarazioni a sostegno di quanto deciso dal sindaco Andrea Moretti, ovvero di non permettere alle nostre telecamere di riprendere il consiglio comunale a seguito di un articolo che sta suscitando non poche polemiche, la nostra idea resta ferma sul fatto che si sia violato il diritto alla libertà di stampa previsto dalla Costituzione. E' vero che il Regolamento comunale non prevede norme precise riguardo le riprese audio-visivo, ma è altrettanto vero che il Sindaco non può dirsi libero di scegliere chi sia adatto o meno a filmare eventi in sede comunale. Dunque, ad esempio, se si indice una conferenza stampa non si può favorire una testata giornalistica, qualunque essa sia, a discapito di un'altra.

Secondo Andrea Aquilante il consigliere di opposizione, Gianluca Di Luise, non fa altro che "invocare il desiderio di potere", alle luce delle costanti e numerose interrogazioni presentate.  Un fattore non ammissibile, stando sempre alle parole del vicesindaco, in quanto  "Non prendiamo ordini dall'opposizione". "Non è dittatura la  mia - precisa Aquilante - semplicemente l'imposizione di tematiche da parte della minoranza porta ad invertire le parti e questo non va bene. Noi siamo la maggioranza, non loro". Sulla "punizione" inflitta a "Voce Nuova", Andrea Aquilante non ha dubbi: "E' una lezione meritata. E' stato trattato un argomento in modo, diciamo, di parte. Inoltre non è stata fatta alcuna rettifica ufficiale nell'articolo in questione". Le critiche legate al commissariamento, dovuto al mancato raggiungimento della quota minima di raccolta differenziata sono state seguite da dichiarazioni forti di Aquilante: "La diffida è arrivata il 18 ottobre, in periodo di commissariamento, mentre l'attuale amministrazione si è insediata solo il 17 novembre". Ultimo attacco a Mario De Michele che, sul sito CampaniaNotizie, da direttore di testata, ha pubblicato un pezzo molto critico, facendo riferimento  alle "cattive compagnie" di Andrea Moretti. Accuse forti che Aquilante non accetta: "Come si permette di accusare il sindaco di frequentare 'cattive compagnie'? Si è dimenticato di sottolineare che Vincenzo Santagata e Vittorio Lettieri hanno abbandonato la sala non per difendere il diritto costituzionale all'informazione ma per difendere la società di cui, direttamente o indirettamente,  fanno parte".

Anche Attilio Guida , assessore all'istruzione, interviene sulla vicenda del commissariamento rifiuti precisando: ”che nel corso dell'amministrazione Lettieri la percentuale della raccolta differenziata era arrivata quasi al 40%. Dopo lo scioglimento, nel corso della gestione straordinaria la percentuale si è ridotta al 3% portando così il comune al commissariamento”. Lo stesso Guida, alla fine dell'intervista, lancia un appello affinchè si plachino gli animi e ci si confronti in modo serio nel prossimo consiglio comunale: "Invito tutti ad essere più pacati a fare un confronto politico in modo serio nel prossimo consiglio comunale soprattutto per rispetto della platea".

 

 

comments powered by Disqus