23/05/13 Ornella Ferrelli (PD): “Le donne con Filippo Fecondo, unico vero interprete delle esigenze della nostra comunità”. Chi diffonde maldicenze e bugie, non è degno di rappresentare Marcianise

MARCIANISE. Si avvicinano i giorni del giudizio elettorale. Domenica 26 e lunedì 27 i cittadini sceglieranno chi, per conto loro, dovrà guidarli nei prossimi fondamentali e delicati cinque anni. Le votazione del 2013 faranno da spartiacque tra due periodi storici, si dovrà scegliere tra capacità, competenze e merito oppure i soliti potentati. Per la prima volta gli elettori avranno la possibilità di esprime due preferenze di genere nella stessa lista; anche in questa novità si avverte una significativa necessità di cambiamento.

“Troppo spesso le donne, che per la maggior parte dei casi dedicano tutto il loro tempo al lavoro ed alla famiglia, – dichiara Ornella Ferrelli, candidata al consiglio comunale nella lista del PD con Fecondo sindaco - sono state escluse dalla vita politica in quanto ritenute inadatte al ruolo. E' arrivato il momento di prenderci lo spazio democratico che ci spetta di diritto,ovverodecidere, alla pari degli uomini, in prima persona per il nostro futuro e quello dei nostri figli”.

Il voto libero e consapevole, in questo periodo di crisi sociale, economico e democratico è fondamentale. Bisogna scegliere non solo in base ai programmi elettorali ma anche sull'affidabilità, sulle competenze e capacità che i candidati alla carica di sindaco e le coalizioni che li sostengono, hanno di realizzarlo.

“Passando per le case dei cittadini marcianisani, oltre ad aver ascoltato le tante esigenze, denunce e proposte – continua Ornella Ferrelli – mi sono resa conto che alcuni sostenitori di coalizioni diverse dalla mia, fanno leva sulla mala-informazione per denigrare in modo indegno, immorale e disonesto gli avversari politici. Questi “signori” che sparlano anche della vita privata degli altri, visto le armi che utilizzano, non sono e non saranno mai degni di rappresentare Marcianise. La nostra città non ha certo bisogno dei pettegolezzi e maldicenze per crescere e migliorare”.

“Tutti noi, desideriamo un paese civile, vivibile, sano e sicuro – spiega l'architetto Ornella Ferrelli – dove il lavoro non sia una chimera ed averlo una lotteria, dove la legalità e la meritocrazia siano i punti cardini. Desideriamo una città che sia davvero comunità e dove i cittadini applichino azioni di mutuo sostegno, vogliamo che i nostri figli crescano e studino in ambienti sani e salubri e dove gli ultimi non vengano abbandonati a loro stessi”.

“Queste sono le motivazioni che mi hanno portato a candidarmi alla carica di consigliere comunale nella lista del Partito Democratico ed a sostegno di Filippo Fecondo – conclude Ornella Ferrelli – e per questi principi chiedo il voto per me, per l'ingegnere Gennaro Laurenza e per il candidato sindaco Filippo Fecondo; unico vero interprete delle esigenze della nostra comunità”.

comments powered by Disqus