08/04/13 Napoli tre vittorie dopo la crisi

NAPOLI. Tre vittorie di fila dopo la crisi. Nove punti raccolti in tre giornate. I numeri raccontano di un Napoli finalmente ritrovato, che ha ricominciato a correre verso il grande obiettivo del secondo posto. Vittoria netta con il Genoa, quasi imbarazzante per il divario palesatosi nella notte del San Paolo. Decidono Pandev e Dzemaili, ma è la prestazione di squadra – anche se non è mancata qualche sbavatura difensiva – a convincere. Nella formazione iniziale Mazzarri punta su Armero sulla sinistra e conferma Pandev accanto a Cavani. Avvio subito acceso del match, il Genoa ci prova per due volte da fuori mentre il Napoli affida la risponda ad un potente, ma centrale, sinistro di Pandev. Il macedone è il più pericoloso degli azzurri ed al 13' va vicino al gol con un bel sinistro che esce di poco a lato. Al terzo tentativo Goran non sbaglia. Minuto 17, gran palla di Cavani per l'attaccante che si libera di un uomo ed all'ingresso in area scarica un sinistro che la deviazione di Granqvist rende imparabile. Esplode il San Paolo. Il vantaggio mette la gara sui binari giusti, con il Genoa che concede spazi alle ripartenze azzurro. Quasi inevitabile il raddoppio che arriva al 29' con Dzemaili che concluse al meglio una bella assistenza di Dzemaili. Il Napoli controlla e va vicino al raddoppio con Hamsik sul finire del tempo. La prima frazione si chiude così. La ripresa si apre con una grande azione personale di Cavani a cui Frey nega il gol con un grande intervento. Il Napoli gioca sul velluto, sfiora più volte il tris ed al 64' si vede assegnare un rigore per fallo di Kucka su Hamsik. Frey, però, rovina la serata di Cavani respingendo il suo destro non certo irresistibile. Il duello personale tra il portiere francese ed il Matador prosegue all'83: colpo di testa ravvicinato dell'attaccante e gran riflesso del portiere. Finisce così. Con il Napoli che torna a +4 dal Milan prima dello scontro diretto del turno prossimo. Cosa volere di più?

comments powered by Disqus