28/03/13 Giovanili Basket Casapulla inanellano risultati rilevanti

CASAPULLA. La striscia positiva dell'Under 19 Elite della Stim srl Casapulla tocca quota quindici.

I gialloviola timonati da Francesco Monteforte sbancano il campo del Cercola 48-65 (Gazzillo 8, Sbordone 3, Napoletano 8, Nacca 10, De Ninno 9, D'Angelo 1, Lillo 18, Bonsignore 4, Di Lorenzo 4), pur offrendo una prova altalenante. L'avvio è tutto dei rossi di casa, bravi a punire le disattenzioni della difesa e a metterci molta più intensità. Luca Lillo tiene a contatto la Stim srl, che al primo stop è dietro 14-11. L'andamento muta nella frazione seguente, quando il backcourt inizia finalmente a produrre. Napoletano, Nacca e Di Lorenzo regalano il comando ai gialloviola, che mettono di un soffio il naso avanti all'intervallo lungo (27-28). Al rientro dagli spogliatoi l'inerzia è tutta nelle mani degli ospiti che nel solo terzo quarto segnano la bellezza di 28 punti, tanti quanti fatti nella prima metà, frutto di una difesa finalmente all'altezza che recupera diversi possessi e che genera i contropiede che mettono in ginocchio i vesuviani. Lillo, Gazzillo e Nacca sono i trascinatori del Casapulla che, dopo aver toccato il ventello di margine, chiude il periodo 37-54. Il match appare già in ghiaccio ma i cercolesi riducono il gap ad una singola unità approfittando del blackout offensivo casertano. I canestri di De Ninno e una tripla di Napoletano ristabiliscono però le distanze.

 L'Under 15 d'Eccellenza s'impone sull'Athletic System S. Giorgio a Cremano 45-38 nel testa-coda del terz'ultimo turno. Prestazione sottotono della Nuzzo Supermercati che nella prima frazione, nonostante la buona produzione del tandem Nacca-Pagano, ha il fiato sul collo dei partenopei (13-12 al 10'). Col passare dei minuti l'intensità dei casapullesi nella propria metà campo aumenta. Rizza lancia la fuga, concretizzata da altri 8 punti di Nacca che archiviano i quarti iniziali sul 29-19. Nella ripresa, invece, i gialloviola litigano con l'anello, pur costruendo tiri puliti ed eseguendo discretamente i giochi. I tanti errori dalla lunetta fanno il resto e così l'Athletic System rientra (35-31 al 30') trascinato da Costabile (24 a fine match). Il testa a testa prosegue nell'ultimo periodo quando Romano e Pagano aumentano il divario fino al +7 finale. 

Importante riconoscimento per Elpidio Nacca, che da martedì scorso è impegnato con la selezione campana al Trofeo delle Regioni, in programma a Genova fino al 1 aprile 2013. Tra le riserve a casa, invece, figurava l'altro atleta del Casapulla Giovanni Mandato.

Importante affermazione dell'Under 14 che, senza diverse pedine preservate in vista del match Under 13, supera in volata la Drengot Aversa 61-59. Gara sempre in equilibrio (14-12 al 10', 30-26 al 20' e 46-42 al 30') in cui nessuna delle due squadre riesce a scappare. Il Casapulla mantiene un minimo vantaggio, ma ad un minuto dal termine va sotto 58-59. Immediatamente però si riprende la leadership con un canestro da fuori ed il successivo recupero regala il libero della vittoria. In classifica i gialloviola restano secondi al pari del Caivano e con due lunghezze in più dell'Ortasport. Ormai lontana la capolista Virtus '04 Curti.

 

Prova di forza dell'Under 13 di Antimo Tartaglione che sbanca il PalaMaggiò (55-59) dominando il match contro la JuveCaserta. Nella prima metà è evidente la supremazia dei viaggianti (11-18 al 10') che centrano con continuità il bersaglio da fuori e recuperano tantissimi palloni con un pressing organizzato. Caserta sbaglia tanto dalla linea della carità e a metà gara il Casapulla incrementa il margine (21-35). Nella ripresa però la Juve parte a spron battuto e rientra in gara con un break di 10-0, nato dalla eccessiva frenesia dei casapullesi, imprecisi al tiro. La situazione falli ospite è tutt'altro rosea e coach Tartaglione lascia fuori i titolari in attesa della frazione conclusiva. Così i bianconeri risalgono fino al 43-45 del 30', occupando spesso l'area e mettendo in difficoltà i rivali che scivolano a -4 con 3' da giocare. Il Casapulla dà fondo a tutte le sue energie e risale la china, malgrado l'intero quintetto gravato di quattro falli. A -1'20” una tripla riporta avanti il sodalizio di stanza sull'Appia ma è la difesa a fare la differenza, provocando due preziosissimi turnover. Ad una ventina di secondi dalla sirena arriva il canestro del +3 ed, in seguito, dall'ennesima ‘rubata' parte un contropiede fermato fallosamente. Dalla lunetta basta un solo centro che per i casapullesi vale un successo storico in quel di Pezza delle Noci.

comments powered by Disqus