20/05/13 Le dimissioni di Musto

VILLA LITERNO. Il presidente del Villa Literno calcio si è ufficialmente dimesso da ogni carica societaria, la notizia era nell'aria da alcuni giorni ma solo ora viene data per certa, Musto lascia la prima carica del club per dedicarsi a pieno agli impegni personali ed imprenditoriali.

Il percorso di Musto presidente ebbe inizio nel 2003 quando in coabitazione con Angelo Bocchino la squadra da matricola vinse il campionato di prima categoria segnato da un girone di ritorno con solo vittorie surclassando le favorite del pronostico, dal 2004 resta da solo alla guida della società e successivamente si aggregherà Sagliocchi che affiancherà Musto per alcune stagioni, nella stagione 2005/06 ottiene un 7° posto che significa secondo miglior piazzamento in assoluto nella storia del calcio liternese, poi nella stagione 2007/08 arriva la retrocessione con una serie di strani risultati nelle ultime giornate il Villa si classifica all' 11° posto con altre tre squadre e per la regola della classifica avulsa si dovette giocare la permanenza in promozione contro il Cimitile perdendo per 6-4 dopo i calci di rigore (dopo essere passati in vantaggio per 0-2 nel finale raggiunti sul 2-2 al termine dei 120 minuti).

Dopo un triennio in prima categoria nel 2012 viene ripescata in promozione dove disputa un discreto campionato e raggiunge la salvezza nella regular season, nella stagione appena conclusasi è classificato al 13° posto ottenendo un margine di 10 punti di vantaggio sulle retrocesse e di conseguenza la non disputa dei play-out. 

Questo è il testo integrale della missiva del "presidente" Musto: "In qualità di questa associazione sportiva ritengo che ad oggi siano maturati innegabili presupposti per ritenerre più che giustificata la mia irrevocabile decisione di dover lasciare la guida della società fino ad oggi presieduta. Mi preme sottolineare che tali ragioni non si fondano su un improvviso calo della passione che mi lega verso questa squadra che simboleggia i colori e i valori della mia cittadina, ma solamente per sopraggiunte problematiche personali che non mi consentono di seguire adeguatamente la società. E' senza dubbio una decisione che mi addolora terribilmente soprattutto il ricordo dei momenti appena trascorsi culminati con la storica salvezza della stagione appena conclusa".

E nel concludere Musto tutti i quali hanno collaborato in questi anni per tenere alti i valori dello sport a Villa Literno: "Spero comunque che chi mi succederà si adoperi al meglio per il bene dell'intera collettività sportiva".

Queste le ultime parole da "presidente" di Antonio Musto, dopo aver preso atto delle dimissioni la società passa in via temporanea tra le mani di mister Pino Diana e Giovanni Ucciero affinché si faccia avanti qualche imprenditore che prenda a cuore la causa Villa Literno calcio.

comments powered by Disqus