21/03/17 Istat: in Italia 970mila famiglie senza lavoro

ROMA. Secondo quanto emerge dalla tabelle dell’Istat aggiornate al 2016, sono circa 970mila le famiglie in Italia senza redditi da lavoro.  Rispetto allo scorso anno non cambia pressoché nulla: si passa da 1 milione 92 mila a 1 milione 85 mila (-0,7%). Si tratta di 'case' dove tutti i componenti attivi, che partecipano al mercato del lavoro, sono disoccupati. Quindi se reddito c'è arriva da altre fonti e non dall'impiego (rendite o pensioni).

Sono 970 mila le famiglie, con e senza figli, dove la donna risulta occupata a tempo pieno o part time, mentre l'uomo è in cerca di occupazione o inattivo (pensionato o comunque fuori dal mercato del lavoro). E' quanto emerge dalle tabelle dell'Istat aggiornate al 2016. Il dato riguarda i coniugi o i conviventi tra i 25 e i 64 anni.

Articoli correlati

Lo stress da lavoro fa ingrassare. l corpo tende ad accumulare grasso se sotto pressione legato all’attività lavorativa
Pubblicato il 06/02/2019 • leggi all'articolo
Istat, Italia in recessione nel quarto trimestre del 2018: -0,2%
Pubblicato il 31/01/2019 • leggi all'articolo
Istat: disoccupazione in calo all’11%, ma crescono i posti a termine
Pubblicato il 09/01/2018 • leggi all'articolo
Istat: cresce apettativa di vvita, nel 2019 in pensione a 67 anni
Pubblicato il 24/10/2017 • leggi all'articolo
Istat: occupati tornano ai livelli 2008, ma cresce disoccupazione giovanile
Pubblicato il 31/08/2017 • leggi all'articolo
Povertà, l’Istat: ‘’In Italia quasi l’8% della popolazione vive in povertà assoluta. Sono circa 4,7 milioni di persone’’
Pubblicato il 13/07/2017 • leggi all'articolo
Istat: crescono reddito e consumi famiglie, ma anche pressione fiscale
Pubblicato il 30/06/2017 • leggi all'articolo
L’Istat: crescita in rialzo dell’1% nel 2017, ma l’Europa resta lontana
Pubblicato il 22/05/2017 • leggi all'articolo
Istat: nascite al minimo storico, 86mila Italiani in meno nel 2016
Pubblicato il 06/03/2017 • leggi all'articolo
Istat, dilaga la povertà in Italia. 1 italiano su 4 a rischio. In fondo alla scala Sicilia, Puglia e Campania
Pubblicato il 06/12/2016 • leggi all'articolo

comments powered by Disqus