21/05/13 Gabanelli- M5S, il botta e risposta continua

A seguito della trasmissione di Rai Tre, Report condotta dalla giornalista Milena Gabanelli, andata in onda domenica sera in cui si denunciava il duo Grillo-Casaleggio di non pubblicare i proventi del loro blog, e si accusavano i daputati del M5S di occuparsi solo di "scontrini" e non dei reali problemi del paese, il M5S ha prontamente risposto con una nota pubblicata su Facebook:

"Con riferimento alla puntata di ieri sera del programma 'Report', a cura di Milena Gabanelli, il gruppo parlamentare del M5S alla Camera informa di non aver ricevuto alcuna richiesta da parte della redazione, relativamente all'organizzazione del gruppo comunicazione e alle connesse spese. Altrimenti, con piacere avremmo collaborato in nome della trasparenza che noi professiamo e che un programma come Report dovrebbe perseguire nella ricerca della verità. Avremmo informato i giornalisti che nello statuto vigente del gruppo Parlamentare del MoVimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati si riporta: Il piano di composizione e funzionamento del gruppo Comunicazione sarà presentato e approvato dall'Assemblea, che delibererà sull'assuzione dei singoli addetti ai sensi dell'art.17 e determinerà l'entità dello stanziamento di cui al comma successivo. Ne consegue quindi che è solo l'assemblea dei parlamentari, sovrana nel gruppo del MoVimento 5 Stelle, a decidere sia l'assunzione degli addetti proposti da Beppe Grillo, sia l'entità dei fondi da stanziare. Entità che al momento ammonta a circa un decimo della somma a disposizione del gruppo per l'organizzazione degli uffici. Invitiamo quindi la redazione di Report, la prossima volta, a rivolgersi direttamente a chi può fornire tutta la documentazione legale anziché fidarsi di voci di corridoio".

La giornalista, appreso quanto reso noto dal MoVimento 5 Stelle, ha replicato con una dichiarazione mandata alla redazione di Repubblica tv:

"Almeno finora nessuno del M5S mi ha insultata al telefono!. Cosa che invece ha fatto qualche simpatizzante degli ex Ds a proposito dei loro debiti che, secondo loro, dovremmo pagare noi. Credo che la critica sia fastidiosa sempre, per tutti, anche per la sottoscritta, ma si deve accettare, o no? Il punto è: Sono state dette cose non vere? In tal caso vengano precisate, e le pubblicheremo. Se Casaleggio avesse accettato l'intervista con la Giannini magari si potevano chiarire tutti i dubbi legittimi. Tutto il resto, per chi cerca di fare il proprio mestiere con indipendenza, è nel conto".

 

comments powered by Disqus