21/05/13 "Fiato Corto": il cinema arriva a Pignataro Maggiore

PIGNATARO MAGGIORE. Horror, commedia, drammatico, cinema d'autore e pulp: ce n'è per tutti i gusti tra i dieci cortometraggi selezionati per "Fiato Corto", la prima edizione della rassegna cinematografica curata dall'associazione culturale "La Città del Sole" con il patrocinio dell'Ente Provinciale del Turismo.

L'attesa per l'inedita iniziativa cresce in tutto il territorio, in vista della due giorni in programma il 23 e il 24 maggio prossimi. Una nuova scommessa, quella nata dalle menti del collettivo che da oltre un decennio lavora in sinergia con giovani e liberi cittadini del territorio presentando le più disparate iniziative culturali. 

L'ambizione è quella di creare un piccolo villaggio del cinema indipendente, sulla scia della storica rassegna del "Giffoni film festival". L'obiettivo, invece, è analogo e in coerenza con lo spirito che avvolge tutte gli eventi targati "La Città del Sole": quello di sensibilizzare attraverso le diverse forme culturali esistenti, quello di aggregare in un territorio in cui spazi e momenti di confronto intellettuale sono spesso un miraggio, così come quello di dare la possibilità di far muovere la microeconomia di una cittadina. Questo è l'impegno sociale e culturale che dal 1999 permette a "La Città del Sole" di ottenere ottimi risultati anche di livello nazionale. 

In questa prima edizione di "Fiato Corto" questa idea di impegno a 360 gradi appare ancora più evidente. Giovedì 23, infatti, come ospiti in chiusura della prima serata parteciperanno Luca Romano e Mario Leombruno, registi del corto "Diritto d'Asilo", film-documentario sul fenomeno dell'immigrazione nel casertano e nel napoletano e sulla situazione dei rifugiati politici presenti sul territorio nazionale.

L'occasione, alla quale interverranno anche referenti del "Lampedusa in Festival", sarà anche un modo per discutere delle scarse riforme italiane sul tema immigrazione, quelle che danneggiano tutti e che determinano troppo spesso atteggiamenti più o meno velatamente xenofobi. Ma nel parco MonteOliveto (in caso di pioggia nell'ex refettorio della scuola elementare Don Bosco), a partire dalle 20.30, si potrà assaporare molti generi cinematografici diversi tra loro.

Questi i film partecipanti - Giovedì 23 maggio, alle ore 20.45: Camilla Carillon, di Giulio Caputo; ore 21.10: La Discesa, di Felice d'Andrea; ore 21.25: Bastard Serial Killer, kill! kill!, di Antonio Zannone; ore 22.00: Perseguitato, di Alessandro Calamo; ore 22.15: Cantus III, di Libera Mazzoleni. Venerdì 24 maggio, invece, alle ore 20.45: Happy Birthday in Naples, di Salvatore Orlando; ore 21.00: Emilio, di Angelo Cretella; ore 21.25: Running Again, di DownSidUp; ore 21.40: Genesi, di Donatella Altieri; ore 22.05: Makinette, di Antonio Di Martino.

comments powered by Disqus