19/05/13 Fecondo: “Continueremo l'opera di riqualificazione del Parco Primavera"

MARCIANISE. "Metteremo a nuovo il quartiere Parco Primavera di Marcianise". E' deciso a rimettere al centro dell'attenzione del governo cittadino le problematiche riguardanti uno dei quartieri più importanti di Marcianise il candidato sindaco del centrosinistra Filippo Fecondo. "Il progetto di riqualificazione delle periferie – spiega Fecondo - è stato interrotto da quando il centrodestra è andato al governo della città ed il quartiere dell'ex 167 è stato completamente abbandonato. I continui pasticci fatti dall'amministrazione uscente hanno notevolmente rallentato il Piano di Recupero Urbano che prevede la realizzazione di una serie di infrastrutture pubbliche che gli abitanti della 167 attendono da tempo". "La stessa decisione – continua l'ex fascia tricolore – di localizzare la Piscina Comunale nel Parco Primavera, opera progettata e realizzata dalla nostra amministrazione, aveva l'intento non solo di mettere a disposizione dei cittadini marcianisani una struttura sportiva molto attesa, ma anche di contribuire al processo di valorizzazione di un quartiere spesso schivato dall'azione della politica locale. Di certo non sfugge a tutti cittadini, non solo quelli abitanti nell'area, che i 20mila metri quadri di verde pubblico attrezzato, da noi inaugurati nel 2005, all'interno del parco urbano adiacente alla Piazza Padre Pio, oggi versano nel degrado più assoluto"

"Con il ritorno del centrosinistra – conclude Fecondo – sarà dato nuovo vigore al Pru al fine di incrementare il verde pubblico attraverso la realizzazione di un parco urbano (A3); provvedere alla sistemazione dell'area scolastica (A1); accelerare il recupero della zona sportiva con la riattivazione, tra l'altro, dei vecchi campi da tennis (C1); mettere mano alla riqualificazione del centro polifunzionale (A2) e, nel contempo, migliorare la mobilità e la sicurezza dei residenti, attraverso percorsi sicuri e accessibili a tutti (eliminazione barriere architettoniche, ampliamento dei marciapiedi, costruzione di piste ciclabili) . Inoltre, nell'ottica di creare nuovi spazi sociali, saranno realizzate attività quali centri sociali per le attività ludiche e ricreative oltre ad attrezzare uffici per il decentramento dei servizi comunali (Anagrafe, Vigili Urbani, Protezione Civile ecc.)". "Nei primi cento giorni di amministrazione – conclude Fecondo – attiveremo, attraverso fondi comunali, un intervento immediato di riassetto di tutte le arterie del quartiere oltre alla manutenzione delle piazzette e dei parchi urbani presenti nell'area perimetrale della zona".

comments powered by Disqus