23/05/13 Eco polemiche natalizie: risponde Lello Porfidia

RECALE. La politica è spesso inquinata da menzogne costruite ad arte per colpire l'avversario. Pur essendo trascorsi cinque mesi dal Natale, la polemica costruita sulle spese che l'amministrazione di Recale targata Vestini avrebbe sostenuto ed il contributo elargito all'associazione Agorà Recale Onlus, continua a tenere banco e volutamente non viene fatta scemare.

Stiamo parlando di una iniziativa, sviluppata in più giorni, che ha visto coinvolte tante associazioni del territorio e che ha avuto una buona partecipazione di pubblico. Sulle spese realmente sostenute interviene l'assessore alla cultura, Lello Porfidia: "Più volte ho reso pubbliche le spese che sostengo in attività del mio assessorato. A marzo ho infatti candidamente pubblicato le spese di Natale. Ritengo giusto puntualizzarle ancora una volta per dimostrare che non c'è stato guadagno da parte di nessuno e che gli atti sono facilmente visionabili all'ufficio affari sociali. Uno dei consiglieri di minoranza ha infatti provveduto a fotocopiare tutto, compreso le relative fatture, come è giusto che faccia.

Essendo io stesso presente abbiamo constatato che non mancava un solo euro di rendicontazione. Avevamo impegnato, con delibera di giunta, euro 5.000 e affidata la gestione e rendicontazione ad Agorà Recale Onlus. Per una sana politica del risparmio abbiamo speso in totale solo Euro 3.544,61. Ben 1.500 euro in meno di quello che avevamo preventivato! Abbiamo inoltre ottenuto un finanziamento della Camera di Commercio di euro 1.450.

Facendo i conti della lavandaia abbiamo 3.544,61-1.450=2.094,61 è la quota effettivamente versata dal comune. Con 2000 euro in passato non ci pagavano nemmeno le luminarie natalizie, quest'anno le hanno offerte commercianti e privati!.

Agorà ha rendicontato in questo modo e le relative fatture sono visibili: dolciumi e premi natalizi: euro 630,00 + Fitto luci spettacolo euro 181,50 + materiale ferramenta euro 17,90 + Diritti Siae euro 127,80 + Fitto sedie euro 484,00 + materiale pubblicitario e scenografie spettacoli euro 1.131,00 + Tammurriata euro 400,00 + stoffa abiti natalizi euro 121,01 + materiale addobbi natalizi euro 326,70 + materiale di cartoleria euro 124,70. Fate la somma e rispondete a chi dice che abbiamo "donato soldi" ad Agorà! Chiedete anche ai commercianti di Recale infatti gran parte delle spese le abbiamo effettuate da loro proprio per favorire il commercio locale.

E' stupido polemizzare su queste cifre e sulla nostra trasparenza a riguardo se pensiamo al Natale 2011. Con delibera di giunta n 218 del 15.12.2011, la vecchia amministrazione impegnò infatti 10.000 euro! Cifre molto più consistenti dei duemila che abbiamo speso. Segno che siamo attenti a ridurre al minimo certe spese e che non abbiamo alcun problema a continuare a pubblicare queste cifre."

comments powered by Disqus