09/04/13 Al Succivo il derby con Sant'Antimo

SUCCIVO. on una superba prova di forza Succivo porta via i due punti da Sant'Antimo. Derby, primo posto e playoff: è un Succivo pigliatutto quello che mostra i musNella partita più attesa della stagione, Succivo non arretra di un passo e coli e centra la vittoria del campionato, proprio in casa degli acerrimi rivali, che ora vedono compromessa la corsa alla seconda piazza, scavalcati da Baloncesto. A una giornata dal termine i ragazzi di Ponticiello dovranno assolutamente vincere l'ultima gara dell'anno in trasferta e buttare un occhio ai casertani, sperando che facciano lo sgambetto proprio a Baloncesto in casa.Succivo prepara quindi la festa al Palazzetto e chiama a raccolta sugli spalti il pubblico delle grandi occasioni per celebrare la vittoria della Prima Divisione e il raggiungimento dei playoff Promozione. Gli arbitri pongono fine all'attesa con la palla a due in perfetto orario. Barretta manda in esplorazione Lucci-Laezza-Maggio-Cirotto-Saviano, mentre i padroni di casa rispondono con Cesaro-Verde-Pedata-Ciccarelli-Shchipskyy.Pronti-via e il Succivo mostra subito le sue carte, con Laezza che cala il carico da 3 e fa esplodere il Palazzetto, sezione Caserta. Pedata prova a non far scappare gli ospiti e la partita si accende.Gioco molto fluido e ritmi elevati rendono la gara godibile e divertente, con continui botta e risposta delle due formazioni che sbattono sulle rispettive difese, molto guardinghe.Saviano prova a scardinare l'equilibrio con il suo solito esercizio di stile: ricezione e tiro dalla media distanza. Solito movimento, solito finale: Succivo avanti.Il primo quarto si chiude con Lettiero che comincia a carburare e sigilla il canestro del 14 pari.Nei secondi dieci minuti di gioco entra D'Angelo per la sfida ad alta quota con l'ucraino Shchipskyy, oltre 4 metri in due.Mentre sono tutti col naso all'insù, Campolattano ne approfitta per mettere una tripla d'altri tempi.Barretta ordina “Avanti tutta!” e dal campo la risposta è superlativa: Laezza e D'Ettore sono due spine nel fianco della zona di Sant'Antimo, che non sa più come contenerli.E proprio la guardia numero 15 si dimostra in serata di grazia, intercettando palla e partendo in contropiede, francobollato dall'avversario che lo mette giù: prima del fischio dell'arbitro, Laezza lascia partire comunque il tiro che si insacca beffardo.Fallo, canestro e fantasia.L'onnipresente Cirotto dà mostra dei soliti superpoteri, teletrasportandosi nel posto giusto sul rimbalzo giusto, non lasciando manco le briciole.Succivo mette fieno in cascina, la reazione dei napoletani è tutta nei liberi di Russo che ne mette 2/2 per il -10 dagli ospiti. All'intervallo è 20-30. Al ritorno in campo, il pubblico di casa incita i propri beniamini alla riscossa, che puntualmente avviene.Succivo, storicamente sofferente nel 3° periodo, subisce il ritorno di Sant'Antimo con gli ottimi Lettiero (9 punti nel parziale) e Russo (7).Gli ospiti scendono vistosamente nelle percentuali dal campo, allora il play Barbato prova a dare la scossa imprimendo velocità alle azioni succivesi.Barretta prova a limitare i danni con Buono e Savinelli, ma è D'Angelo (7) a tenere a galla i suoi: il pivot succivese vince nettamente la battaglia col pari ruolo Shchipskyy. E si toglie pure lo sfizio della “stoppatona”.Il biondo ucraino le prende un po' da tutti: stesso copione con Laezza, stesso finale proprio sotto le gradinate occupate dai tifosi ospiti. 39-44 e danni dimezzati.Ponticiello allora rischia il tutto per tutto e nell'ultimo periodo rimanda in campo i titolarissimi, ma subito deve fare a meno di Errico e Russo, carichi di falli e fuori al 5°, alla stregua di Saviano a cui viene comminato il tecnico.La reazione c'è lo stesso: Sant'Antimo rosicchia punto su punto e si rifà pericolosamente sotto a 5 minuti dalla fine.La regia di Molino fa bene alle trame offensive dei napoletani che trovano buone soluzioni nel pitturato con Ciccarelli, che firma il 50 pari a 2 minuti dalla fine.La stanchezza di una gara giocata ad alti livelli prende il sopravvento e c'è gioco solo coi liberi. Cesaro insacca quello del +1 Sant'Antimo a 1e30 dalla fine.Barretta guarda in panchina e pesca l'asso dal mazzo: entra Maurizio Barbato a 90 secondi dal termine per tentare l'assalto finale.La mossa riesce e il play n.24, di fisico e di tecnica, cambia marcia nei confronti del proprio marcatore e scappa via sull'out di sinistra, penetrazione impossibile e appoggio al tabellone per un +2 che fa gridare al miracolo: controsorpasso Succivo 51-52.Meno di sessanta secondi dalla fine, Sant'Antimo prova il tiro della disperazione con Molino, ma il ferro dice no, rimbalzo di Cirotto e palla in banca.Finisce così. Con un Succivo predatore, vincente e in festa.La sirena dà il via all'esplosione di gioia del pubblico di parte che travolge i ragazzi e li porta in trionfo in territorio nemico.Mai vittoria fu più dolce. La Società Basket Succivo ora invita il pubblico a festeggiare in casa con la squadra nell'ultima partita della stagione, domenica pomeriggio contro Baloncesto Mugnano.Tutti al palazzetto, quindi, alle ore 18.30 per ringraziare i ragazzi e sostenerli per l'avventura nei playoff Promozione.

comments powered by Disqus